Commenta

Inaugurato il Centro islamico, Ceraso: "Grande apertura verso la cittadinanza"

centro-islamico-evid

Foto: Francesco Sessa

Inaugurato nella mattinata di sabato il nuovo Centro culturale islamico “La Speranza”, con sede presso la ex discoteca Nec Ente, in via San Bernardo. Una manifestazione molto partecipata, che ha visto la presenza anche di molti cittadini cremonesi. Perché l’apertura alla cittadinanza è una delle prerogative del nuovo centro: non solo un luogo di preghiera per gli appartenenti alla cultura islamica, ma anche uno spazio aperto a tutti e con iniziative culturali di vario genere. “L’inaugurazione di questo ambiente è stato il coronamento di un percorso fatto dalla Comunità islamica insieme al Comune di Cremona – spiega l’assessore comunale Maria Vittoria Ceraso -. Avrebbero potuto fare tutto da soli, trattandosi di un’iniziativa privata, ma hanno voluto condividere con il Comune questo percorso, anche al fine di individuare uno spazio in cui potersi insediare senza creare disagi alla cittadinanza”. Non ha caso l’inaugurazione ufficiale del Centro è stata collocata all’interno della Settimana contro le discriminazioni razziali: vuole infatti essere un segnale di grande apertura della comunità islamica verso la comunità cremonese. “I capi della comunità hanno già incontrato il presidente del comitato di quartiere di Borgo Loreto per lavorare insieme per il benessere della zona, come del resto avevano fatto nel quartiere dove si trovavano precedentemente – continua l’assessore -. Inoltre hanno già preso accordi con Aem per effettuare, due volte a settimana, dei lavori di pulizia all’interno del quartiere: un segnale importante di apertura e appartenenza”.

Laura Bosio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti