Commenta

Polo crematorio pronto Sabato 29 marzo l'inaugurazione

polo-crematorio-evid

Verrà inaugurato il 29 marzo il polo crematorio  del cimitero. Con un ritardo di oltre un mese rispetto alla data precedentemente annunciata dall’assessore Claudio Demicheli, sabato prossimo aprirà ufficialmente la nuova struttura di cui si parla da anni, una delle opere pubbliche con cui l’amministrazione Perri intende valorizzare i cinque anni di mandato. La sua realizzazione è costata 1.700.000 euro ma dovrebbe essere ammortizzata in fretta: dalle 400 cremazioni registrate per il 2013 (più altre 140 cremazioni dei resti inumati), si passerà a un regime che va dalle 1.200 alle 1.500 cremazioni ogni anno, con un incremento di oltre il 300%. “Con il nuovo impianto potremo cremare dalle 6 alle 8 salme al giorno; questo ci permetterà di ricevere anche richieste di cremazioni da altre province” aveva spiegato l’assessore Demicheli.
L’impianto è collocato nell’angolo nord del lato occidentale (vicino a via dei Cipressi): una collocazione che consente l’accesso indipendente alla struttura rispetto al resto del cimitero, che consentirà una maggiore autonomia gestionale. A gestirlo sarà personale interno del Comune, individuato attraverso una procedura di mobilità. A dirigere lo staff sarà Valerio Demaldé, già funzionario delle Politiche Giovanili; tra il personale trasferito anche un’ufficiale di Polizia Municipale, con ripercussioni anche sull’aspetto sicurezza.

L’inaugurazione di sabato prossimo 29 marzo, prevista per le 10,  implicherà il divieto di sosta alle auto in via Cipressi dalle 9 alle 12.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti