Commenta

Colpo in concessionaria, nel mirino 44 batterie d'auto: romeni in arresto

carabinieri-notte

Si sono mossi di notte per un colpo all’interno delle concessionarie di auto Toyota e Lexux di via Castelleone prendendo di mira oltre 40 batterie per auto, ma sono stati bloccati e arrestati dai carabinieri. Due romeni fermati in flagranza di reato dai militari del nucleo radiomobile nella notte appena trascorsa. L’arresto è scattato alle 3,50 nei confronti di un 32enne (S.I. le iniziali note) e un 51enne (D.C.), entrambi senza fissa dimora. Approfittando del buio, i due – fanno sapere dal comando – dopo aver provocato una via d’accesso all’interno delle concessionarie tramite il taglio della recinzione, si sono introdotti nei locali di pertinenza delle due attività e hanno iniziato a caricare 44 batterie per auto e una tanica di gasolio. I militari del nucleo radiomobile sono arrivati sul posto dopo una segnalazione di allarme da una vicina azienda e hanno cominciato una serie di approfondite verifiche. Giunti nei pressi delle concessionarie di auto oggetto di incursione, i carabinieri hanno notato la presenza anomala di una Fiat Marea station wagon, parcheggiata fuori dagli spazi previsti e con il portellone aperto. Sulla base di ciò si sono appostati per accertare chi ne fosse l’utilizzatore e dopo pochi minuti hanno visto sopraggiungere due uomini, che dopo aver scaricato la refurtiva nell’auto sono stati  bloccati ed ammanettati. In caserma sono stati accertati l’ammanco e il danno e il 32enne e il 51enne sono stati dichiarati in stato d’arresto per furto aggravato in concorso. I due (che secondo quanto ricostruito dai militari hanno girovagato in tutto il nord Italia in passato) nella mattinata di domani verranno processati per direttissima (pm Francesco Messina).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti