Un commento

Parco via Fazioli, Everet: 'Problemi noti e indisciplinaA breve gli sfalci erba'

fazili everet-evid

Il consigliere con delega al Verde Giorgio Everet, capogruppo di Forza Italia, replica al gruppo di residenti della zona dell’ex Consorzio Agrario che hanno lamentato l’incuria e il disinteresse dell’amministrazione comunale per il parco Ernesto Fazioli.  “Passo di lì quasi tutti i giorni, conosco la situazione e nemmeno a me piacciono quei muretti in pietra tenuti insieme da gabbie. Però non è vero l’amministrazione ignora problemi di questo tipo quando vengono segnalati. Purtroppo a me non è arrivato nessun sollecito, altrimenti i nostri tecnici e quelli di Aem sarebbero intervenuti in breve tempo o perlomeno avrei dato una risposta ai residenti”. Quanto alla sporcizia, “in quella zona c’è un’area dedicata ai cani, in via Orti Romani, eppure spesso le persone lasciano liberi i loro animali nella zona del parco pubblico e non vanno nell’area dedicata. Aem passa due volte alla settimana per ripulire, ma poche ore dopo l’intervento il problema si ripete. Quanto all’erba alta, proprio in questi giorni si sta completando l’assegnazione dei lavori di sfalcio. Le condizioni meteo quest’inverno sono state diverse dal solito e hanno condizionato la crescita dell’erba”.

Forse qualcosa non ha funzionato nella comunicazione tra uffici, oppure era solo questione di avere un po’ più di pazienza, perchè  93 residenti della zona compresa tra via Dante e via della Vecchia Dogana, trasformata durante l’amministrazione Corada in giardinetto, hanno protocollato in Comune una lettera con segnalazioni di incuria, sporcizia e pericoli vari, senza aver ancora ricevuto risposta. Il candidato sindaco del centrosinistra, Gianluca Galimberti, ha fatto un sopralluogo ieri.

Sul caso del parco Fazioli arriva anche una nota dell’ufficio stampa del Comune. “Non appena arrivata la segnalazione dei cittadini, il sindaco ha chiesto al Comandante della Polizia Locale una dettagliata relazione. Da questa emerge che gli agenti hanno svolto le opportune attività di controllo ed osservazione per una valutazione oggettiva del fenomeno, attuando anche azioni di contrasto ai fenomeni di degrado che, notoriamente, alterano la percezione di sicurezza.

Già nel mese di novembre 2013 è stata compiuta con successo un’operazione di allontanamento di stranieri senza fissa dimora che bivaccavano all’interno del vicino cantiere di COOP Casa. Sono stati rimossi gli elementi presenti all’interno del cantiere che potevano favorire la presenza di persone senza fissa dimora. Il monitoraggio costante degli agenti di quartiere ha scoraggiato, sino ad oggi, altre intrusioni Grazie all’attività degli agenti di quartiere, sono stati inoltre identificati altri stranieri che solitamente si radunavano nel giardino adiacente a via Fazioli. Il monitoraggio anche serale di questi giovani non ha per ora evidenziato attività in violazione di leggi e regolamenti, tuttavia i controlli proseguiranno anche nelle prossime settimane.

“Questo a dimostrazione  – conclude l’ufficio stampa – che l’Amministrazione sta mettendo in campo tutte le risorse possibili per assicurare una civile convivenza e la vivibilità nei vari quartieri, anche attraverso punti di ascolto dove i cittadini possono recarsi per eventuali segnalazioni: solo attraverso questa forma di collaborazione è possibile raggiungere risultati che possano venire incontro alle legittime esigenze dei cittadini”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • lorella

    mi è capitato di passare in quel parco x portrvi il mio cane, dopo 5 minuti sono uscita, con tutta quell’area incolta e trascurata fare uno spazio decente e non un misero fazzoletto sarebbe stato più intelligente così è perfettamente inutile.Poi purtroppo ci sono padroni incivili che non raccolgono le feci dei loro cani sia dentro che fuori il recinto