Commenta

Viaggio della Memoria, giornata conclusiva per i 500 studenti

Lettera scritta da Tre studenti

Nella giornata conclusiva di questo XX Viaggio della Memoria si è svolta la visita al palazzo di giustizia dove, circa sessanta anni fa, più di venti membri dell’alto rango del regime nazista, tra i quali il braccio destro di Hitler, E. Goering, furono processati e giudicati per i loro crimini; fu la prima volta in cui vennero accusati capi politici e militari di una nazione sconfitta di crimini contro l’umanità.

La comitiva di cinquecento studenti cremonesi, divisa in piccoli gruppi, si è recata inizialmente proprio nell’aula 600, dove si svolse il famoso processo di Norimberga a partire dal 1945; il luogo è ancora molto suggestivo e carico della storia che ha segnato la fine del terzo Reich. In un secondo momento è stato possibile visitare il museo inerente al Processo presente proprio sopra l’aula 600; tale spazio è ricco di approfondimenti storici, filmati e materiale che permette di cogliere l’attualità di tale evento poiché ancora oggi molti degli ideali e delle intenzioni che ispirarono tale evento storico rimangono ancora troppo distanti dalla realtà in molti paesi del mondo.

Nella seconda parte della mattinata, invece, è stato possibile visitare il centro storico di Norimberga, città molto accogliente, pulita e piacevole. Questa esperienza si è rivelata molto intensa e utile per approfondire e capire meglio alcune dinamiche, molto dolorose, della nostra recente storia mondiale che non dobbiamo dimenticare nonostante non siano state direttamente vissute da noi giovani.

L’augurio è che, nonostante le barbarie e le vicende drammatiche ricordate in questi giorni, anche da questi eventi sia possibile maturare il coraggio e la determinazione opportuna per contribuire alla costruzione di un’Europa libera, solidale e pacifica.

Gabriele Fantini, Marco Folini e Stefano Bajetti
Studenti Liceo Vida

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti