Commenta

Crolla l'importo dei mutui immobiliari A Cremona -12% nel giro di un solo anno

mutui-evid

Crollo dell’importo medio dei mutui immobiliari erogati alle famiglie. In provincia di Cremona la variazione tra 2012 e 2013 è arrivata a -12%. Nel 2013 importo medio di 153.985 euro. Lieve crescita per l’importo dei prestiti finalizzati: +2,2%, importo medio di 4.989 euro nel 2013. Crescita del 2,3% per i prestiti personali, con importo medio nel 2013 di 12.671 euro. E’ quanto emerge da un’analisi di Crif Decision Solutions (società del Gruppo Crif specializzata nella realizzazione e gestione di sistemi di supporto decisionale all’erogazione del credito) sul credito alle famiglie italiane.

“A livello regionale – si legge nell’analisi – l’importo medio dei finanziamenti erogati nel 2013 in Lombardia risulta al di sopra della media italiana tanto per i mutui quanto per i prestiti finalizzati. Nello specifico, per quanto riguarda i mutui l’importo medio si è attestato a 164.451 euro (in calo del -3,4% rispetto all’anno precedente), collocando la regione al 3° posto assoluto della classifica nazionale, in discesa di una posizione rispetto al ranking del 2012. Relativamente ai prestiti finalizzati l’analisi di Crif mette in evidenza come l’importo medio erogato in Lombardia sia risultato pari a 4.828 euro (-0,4% rispetto al 2012), attestandosi al 2° posto della graduatoria guidata dal Trentino – Alto Adige e in salita di una posizione nel ranking nazionale rispetto al 2012. In merito ai prestiti personali, infine, con un importo medio erogato pari a 11.720 euro (-3,4% rispetto al 2012) rimane al 17° posto, la stessa posizione occupata nel 2012, nel ranking del 2013, capeggiato dalla Valle d’Aosta con 13.210 euro”.

“Per quanto riguarda le singole province della Lombardia, relativamente ai mutui l’importo medio più consistente – si legge – è risultato essere quello erogato nella provincia di Milano con 197.157 euro, in crescita rispetto al 2012 dell’8,1% (2° posto assoluto nella classifica nazionale). Bene anche il dato relativo alla provincia di Sondrio (al 3° posto con 178.786 euro). Seguono Lodi (al 7° posto con 164.967 euro), che però ha fatto registrare una diminuzione del -7,2% rispetto all’anno precedente, e Brescia (8° posto con 163.130 euro, in calo del -12,3%). La provincia che ha registrato la contrazione più consistente è quella di Mantova,  con un calo del -16,1% che porta l’importo dei mutui erogati ad assestarsi a 130.548 euro (44° posto del ranking nazionale)”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti