Commenta

Leva civica regionale Sei posti a disposizione per il Comune Cremona

comune

Il Comune di Cremona assegna 6 posizioni di Leva Civica Regionale (Leva Civica Regionale prevede lo svolgimento di un percorso formativo con attività di formazione d’aula e di tirocinio personalizzato presso gli Enti Locali). I giovani assegnatari della Leva Civica Regionale parteciperanno al progetto formativo in uno o più dei seguenti ambiti nel rispetto del Quadro Regionale degli Standard Professionali (Qrsp) di Regione Lombardia: servizi culturali e di spettacolo; amministrazione, contabilità, segreteria; ricerca personale e servizi per il lavoro.
Possono partecipare alla selezione i giovani, disoccupati o inoccupati, di età compresa tra i 18 e i 35 anni (36 anni non compiuti), residenti o domiciliati in Lombardia all’atto di presentazione della domanda. La domanda di partecipazione deve pervenire entro e non oltre il 17 maggio 2014 a mezzo del servizio postale, o consegnata personalmente, al Comune di Cremona, Ufficio Protocollo, piazza del Comune n. 8 (piano terra), nei seguenti giorni ed orari: dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13,30; il mercoledì dalle 8,30 alle 16,30; il sabato dalle 9 alle 11.30. Per le domande inviate a mezzo del servizio postale farà fede il timbro di protocollo del Comune di Cremona e non quello dell’Ufficio postale di invio. E’ possibile presentare domanda per la partecipazione in un solo Ente Ospitante beneficiario del voucher leva civica regionale.
La durata di Leva Civica Regionale è di 12 mesi consecutivi con un monte ore complessivo di 1.400 ore, di cui 72 ore formazione d’aula, con un impegno settimanale medio di 30 ore. I progetti saranno avviati il 3 giugno 2014 per concludersi il 1° giugno 2015.
All’assegnatario/a sono garantiti: un progetto formativo di tirocinio individuale; un rimborso spese di 433,80 euro mensili; la certificazione delle competenze eventualmente acquisite durante il periodo di tirocinio, con riferimento al Qrsp della Regione Lombardia; le coperture assicurative.
Per partecipare alla selezione, i candidati dovranno presentare: domanda di partecipazione; curriculum vitae in formato europeo firmato in originale; copia della carta d’identità o passaporto in corso di validità; copia del passaporto e della carta o permesso di soggiorno (per cittadini non comunitari); copia del codice fiscale; dichiarazione di valore del livello di scolarità raggiunta (solo per titoli di studi conseguiti all’estero); eventuali copie delle certificazioni relative ai titoli che i candidati ritengano opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti