Commenta

Zanibelli a Galimberti: "Asfaltature solo ora? E' una questione stagionale"

zanibelli-evid

Dopo la provocazione lanciata dal candidato sindaco Gianluca Galimberti, che ha accusato il Comune di nascondere, dietro al pretesto della carenza delle risorse economiche, una mancanza di idee, arriva la dura replica dell’assessore ai Lavori Pubblici, Francesco Zanibelli: “Dispiace osservare e constatare come chi si candida ad amministrare un capoluogo di Provincia poco conosca la pubblica amministrazione – evidenzia -. Le opere pubbliche, per essere realizzate, devono infatti seguire un iter amministrativo molto lungo essendo sottoposte a specifiche normative e, spesso, a gare europee, con tempi di pubblicazione, ottenimento di pareri vincolanti e progressione di livelli di progetto estremamente lunghi. Per tale ragione il Piano delle opere pubbliche è un documento complesso nel quale, oltre alle opere, si individuano le relative fonti di copertura economica. Oltre a ciò, ci siamo dovuti dedicare a risolvere i gravi e noti problemi ereditati da chi ci ha preceduto. Per farla breve, una amministrazione particolarmente veloce riesce a realizzare un opera quando ne ha avviato il percorso diversi anni prima.
Ciò che stiamo realizzando ora è dunque il frutto di un delicato ed impegnativo lavoro iniziato 5 anni fa, attraverso la condivisione con i portatori di interesse e i diversi organi comunali preposti”.
Un cenno particolare, dopo i tanti attacchi ricevuti, Zanibelli lo fa anche alle famigerate asfaltature elettorali: “Da sempre gli asfalti si posano a partire dal mese di prile in poi, in quanto gli stabilimenti che li producono esercitano in questo periodo la loro attività. I mesi freddi non son infatti compatibili con tale attività, salvo utilizzare metodi che aumentano i costi.
Concludendo, la programmazione c’è stata ed è stata fatta in maniera seria e responsabile, concorrendo a restituire a Cremona quelle infrastrutture che per anni sono state richieste dai cremonesi ma mai intraprese dalle precedenti amministrazioni, prevedendo per tempo quanto ora stiamo realizzando.
In ultimo, sottolineo la capacità che abbiamo avuto nel realizzare importanti opere facendole pagare all’Europa e alla Regione anziché ai cremonesi. Credo che di questo si debba dare merito all’amministrazione Perri”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti