Commenta

Museo del violino escluso da Mondomusica, il Pd attacca Perri

burgazzi-mdv

E’ polemica su Mondomusica e sul mancato coinvolgimento del Museo del Violino nell’iniziativa. A denunciare la situazione è il Partito democratico, che nelle scorse settimane aveva inviato al sindaco Perri una interrogazione (a firma di Daniele Burgazzi, consigliere comunale) a risposta scritta in merito alla mancata presenza del museo all’ultima edizione della manifestazione – tranne per un piccolo totem -, nonché la completa assenza dall’edizione newyorkese dell’evento. “La rassegna Mondomusica non ha visto un coinvolgimento attivo del Museo del Violino” ha scritto Perri nella sua risposta. Una risposta che mette il luce una situazione poco chiara in merito ai rapporti tra il museo e Cremonafiere.

“Nella risposta data da Perri vi sono 6 pagine in cui si parla di tutto e di più, in quello che a scuola sarebbe giudicato come un classico “fuori tema”; ma al di là di questo “eccesso di zelo”, abbiamo la conferma che il sistema culturale cremonese è privo di governo da parte dell’amministrazione Perri – rende noto Luca Burgazzi, della segreteria regionale Pd -. Non è più tollerabile che singole istituzioni lavorino in piena solitudine provocando, oltre che allo spreco di risorse, anche un danno d’immagine alla nostra città. Mondomusica a Cremona e a New York, pur con tutte le difficoltà, potevano essere un’occasione importante per il nuovo Museo del Violino, ma purtroppo anche questa occasione è stata persa. Quest’amministrazione non è stata in grado di governare le proprie istituzioni e collaborare con gli enti del territorio. Questa amministrazione ha fallito”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti