Commenta

Tentato furto in laboratorio di liuteria, romeno 36enne preso dopo inseguimento per le strade del centro di Cremona

liuteriafurto-evid

Sopra, una pattuglia dei carabinieri e il laboratorio finito nel mirino

AGGIORNAMENTO – Romeno arrestato dai carabinieri al termine di un inseguimento in centro iniziato dopo un tentativo di furto ai danni di un laboratorio di archetti per strumenti di liuteria. I militari del Nucleo Radiomobile, coordinati dal maresciallo Eugenio Ferro, la scorsa notte hanno tratto in arresto un cittadino romeno di 36 anni (M.G.C. le iniziali note), pluripregiudicato e residente in città. L’uomo alle ore 3, assieme a un complice datosi alla fuga, è stato sorpreso mentre stava scardinando la porta d’ingresso del laboratorio “Atelier d’Archeterie” di via Sicardo.

L’equipaggio del Nucleo radiomobile è giunto in via Sicardo dopo la segnalazione al 112 da parte di un cittadino che aveva notato i due sospetti armeggiare all’ingresso dell’esercizio. I militari arrivati sul posto – fanno sapere dal comando – hanno notato i due intenti ancora a forzare la porta con arnesi poi abbandonati sul posto prima del tentativo di fuga. Un lungo inseguimento a piedi per le vie cittadine si è concluso con la cattura del 36enne. Sulla base delle risultanze l’uomo è stato tratto in arresto in flagranza di reato per tentato furto aggravato in concorso. Nel corso della giornata di sabato si è svolta la direttissima in Tribunale: 8 mesi di reclusione per il 36enne con applicazione di misura cautelare in carcere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti