Un commento

Ventura, "con Perri per lavorare a un Museo dello sport”

ventura-evid

Torna il Museo dello Sport nell’ultima giornata di campagna elettorale. A proporlo è il consigliere uscente Marcello Ventura, che si ricandida nella lista di Forza Italia e che con Perri ha rivestito la delega allo sport. Un impegno al quale “ho dedicato gratuitamente molto tempo, cercando di portare Cremona in alto in Italia ed in Europa dove, grazie al titolo Città Europea dello Sport, siamo entrati in contatto con altri Paesi ed altre realtà creando una rete di progetti internazionali, sia come capofila, sia come affiliati”. Secondo Ventura, “lo sport ha avuto una diffusione pressoché totale in città permettendo ai nostri giovani di entrare in contatto con le più diverse e atipiche realtà sportive. Molti attestati di stima sono arrivati da numerosi presidenti di Federazioni ed anche dalla massima autorità sportiva, il Presidente Giovanni Malagò del CONI. Da qui la partenza per un nuovo programma dei prossimi 5 anni con la mia candidatura nelle liste di Forza Italia, programma che fra i vari punti prevede anche la realizzazione di un Museo Sportivo che racchiuda cimeli e trofei di cremonesi che hanno fatto grande Cremona in Italia e nel Mondo, l’intitolazione di una via ad uno sportivo cremonese scomparso che abbia avuto requisiti di fama, la realizzazione di nuovi impianti sportivi o ampliamento e messa in sicurezza degli esistenti (campo da rugby, poligono, piscina), prosecuzione e ampliamento del progetto di alfabetizzazione motoria anche nei periodi estivi con appositi educamp, abolizione delle barriere negli impianti secondo le leggi della sicurezza in vigore”.

Ventura non nasconde la necessità di sempre più incisive opere di manutenzione ordinarie e straordinarie sugli impianti esistenti, “consentendo ai genitori la tranquillità necessaria quando lasciano i loro ragazzi nelle strutture comunali. Da ultimo ma non ultimo, molto risalto è stato dato allo sport per i diversamente abili che è un settore in notevole sviluppo e che vede Cremona già molto avanti nelle progettualità già presenti (baskin, nuoto, tennis in carrozzina, calcio a 5…….) e nuove progettualità con nuove realtà e nuovi scenari (apertura di scuole di formazione ) magari approfittando anche delle strutture dell’Associazione delle Canottieri come partner esecutivo creando nuove sinergie tra pubblico e privato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Ezechiele Profeta

    Spazio alle idee, fategli largo, fategli… pistaaaaaaa ^_^