5 Commenti

Nuovo Vivalto sulla Mi-Cr-Mn, "Ma non basta a risolvere i problemi"

vivalto-evid

Foto Sessa

Nel tardo pomeriggio di mercoledì 4 giugno è arrivato a Cremona il nuovo treno Vivalto, il secondo inserito sulla linea Milano-Cremona-Mantova, ottenuto grazie alle numerose pressioni fatta dall’assessore ai lavori pubblici Francesco Zanibelli sul collega regionale Alberto Cavalli, “Il nostro impegno, in questi mesi, è stato volto al problema dei pendolari,e abbiamo insistito affinché fosse messo questo nuovo treno lungo la nostra linea” evidenzia Zanibelli. Cavalli, scendendo nella stazione di Cremona, ricevuto dal sindaco Oreste Perri, si è congratulato con quest’ultimo “per il notevole lavoro fatto sulle infrastrutture”.

Una novità che costituisce “il secondo concreto e importante risultato della battaglia che stiamo portando avanti in Regione Lombardia per migliorare le condizioni di vita dei pendolari cremonesi e mantovani – evidenzia il consigliere regionale di Ncd, Carlo Malvezzi -. Un altro importante passo in avanti, che non esaurisce però tutti gli interventi necessari per ottenere un adeguato miglioramento del servizio”.

“Con questa immissione – prosegue Malvezzi – Regione Lombardia mantiene l’impegno assunto dall’allora Assessore Del Tenno di inserire entro l’estate due nuovi treni, un segno di attenzione per il nostro territorio e per i numerosi lavoratori che ogni giorni utilizzando questa tratta. Un risultato sicuramente apprezzabile ma che non risolve tutte le criticità e i problemi, e per questo rimane alta la nostra attenzione sui necessari interventi di adeguamento della linea ferroviaria a partire dagli aspetti infrastrutturali”.

“Resta anche aperta – conclude Malvezzi – la criticità della tratta Crema-Treviglio-Milano recentemente segnalata da diversi pendolari, sulla quale è necessario che Regione Lombardia ponga la sua attenzione per rispondere alle giuste lamentele degli utenti rispetto ai disagi che patiscono. Nell’audizione con l’Assessore Cavalli chiederò anche per questa linea impegni precisi”.

Insomma, ancora si è lontani dal risolvere i problemi dei pendolari cremonesi, come fa notare anche il consigliere regionale del Pd, Agostino Alloni: “Non è con l’inserimento sporadico di un treno nuovo che si risolvono i problemi strutturali che affliggono la linea ferroviaria del sud Lombardia. Serve una programmazione studiata e mirata che vada oltre le convenienze politiche ed elettorali dell’ultimo momento. Ogni giorno questa tratta è segnata da continui ritardi, così come succede del resto sulla Crema-Treviglio-Milano dove, ancora stamani, è saltata la coincidenza a Treviglio e sono stati cancellati alcuni treni costringendo i pendolari a fare un vero e proprio giro dell’oca per rincorrere i bus di linea, visto che i sostitutivi sono stati cancellati tempo addietro. Il sistema ferroviario necessita di una cura da cavallo –  spiega – mettere i treni con il contagocce può essere un palliativo ma non è certamente la soluzione definitiva. Bisogna rivoluzionare il servizio facendo investimenti ragionati guardando linea per linea, direttrice per direttrice, e facendo scelte che superino il sistema formigoniano, di cui Maroni è la continuità, contraddistinto da opportunismo del momento e poca lungimiranza”.

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Davide Bodini

    Ma…questo treno io l’ho già preso per andare a Milano, precisamente in data 7 maggio 2014 alle ore 7.35…
    Inoltre una azienda come Trenord se ha messo, su pressione di un assessore regionale, un treno più bello, fa presto a sostituirlo di nuovo dopo le elezioni!
    Subdola propaganda di cose non fatte!

    • volpe59

      questo è il secondo Vivalto messo sulla linea di recente,non è che il 7 maggio hai preso il primo messo sullalinea qualche sett fa?

      • Davide Bodini

        Non sono abituale pendolare.
        Noto solo che l’inserimento di nuovi treni più capaci e confortevoli mi sembra solo una politica aziendale di Trenord.

  • erisso

    Ennesimo spot elettorale, con l’assessore che “si complimenta” per le infrastrutture (???). Fortuna che oggi è già giovedì.

  • opportuna_domanda

    Zanibelli??? ahahah spero che sia un errore e non un nome inserito per la campagna elettorale, perché Zanibelli e i treni… non si parlano da quando l’assessore s’è laureato…