Un commento

Scritte e vernice sui muri dell'Aler contro gli sfratti

ALER-EVID

Foto Sessa

Scritte e secchiate di vernice sui muri e sul portone della sede Aler di via Manini. Sono comparse nella notte tra martedì e mercoledì, e potrbbero preannunciare qualche azione futura da parte degli antagonisti, che ribadiscono a grandi lettere, sui muri, “Basta sfratti”, “Solidali con chi resiste” e un cenno ai “Compagni di Torino”, arrestati per la vicenda Tav.

Sul posto è intervenuta la Digos, che ha esaminato le scritte, fatto fotografie e prelevato il barattolo di vernice rimasto abbandonato davanti al portone dell’Azienda lombarda per edilizia residenziale.

SEGUONO AGGIORNAMENTI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Cremona ai cremonesi

    ma certa gente mandarla a stare in mezzo al niente non sarebbe x nulla sbagliato