Commenta

Maxifurto di farmaci all'ospedale, prodotti sequestrati dalla Finanza

evid-seq

Sopra, il sequestro dei farmaci

Ci sarebbero anche i medicinali antitumorali rubati dall’ospedale di Cremona nel novembre 2013 nel maxisequestro eseguito dalla guardia di finanza di Roma, che ha arrestato un farmacista della provincia di Salerno per ricettazione di prodotti rubati. Le indagini, iniziate nei primi giorni del mese di giugno a seguito di un imponente sequestro operato dalle fiamme gialle in un paese del napoletano, hanno permesso di bloccare la distribuzione di oltre 50mila confezioni di farmaci di vario tipo, genere ed origine, rubati in vari ospedali sul territorio nazionale, per un valore di mercato pari a circa 850mila euro. I medicinali rubati a Cremona avevano un valore di circa 70mila euro. A confermare la presenza dei farmaci cremonesi è stato il capitano Luigi Mennella in rappresentanza del comando di Fiumicino. Si continuerà dunque a indagare sul furto di Cremona ma sembra ormai certo che a colpire sia stata una banda organizzata che la stessa notte di qualche mese fa avrebbe compiuto anche un furto identico all’ospedale di Treviglio.

f.band.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti