Commenta

Don Rossoni trasferito a Torre, don Maffioletti a San Matteo

vescovo

Importanti novità dai provvedimenti del vescovo Dante Lafranconi (nella foto) annunciati nelle celebrazioni eucaristiche di domenica. Don Giampaolo Rossoni, finora parroco in solido dell’unità pastorale di Sant’Agata e Sant’Ilario, in città, è stato nominato – si legge sul sito della Diocesi – parroco delle comunità di Sant’Ambrogio Vescovo di Torre de’ Picenardi, San Lorenzo Martire di San Lorenzo de’ Picenardi, Santa Maria Assunta di Pozzo Baronzio e Sant’Andrea Apostolo in Ca’ d’Andrea. Don Angelo Maffioletti, finora vicario di San Michele, a Cremona, è stato promosso parroco di San Matteo Apostolo di San Matteo delle Chiaviche e di Nostra Signora di Lourdes e San Ludovico di Sabbioni di San Matteo.

Non è tutto, come si legge sempre sul sito della Diocesi. Don Andrea Bastoni, finora vicario a Caravaggio, è stato nominato collaboratore parrocchiale di Pizzighettone, Regona e Roggione. Don Massimo Macalli, finora vicario a Calcio, è stato nominato collaboratore parrocchiale di Persico e Dosimo. Don Angelo Guerreschi Parizzi, finora collaboratore a Soncino-Isengo, è stato nominato collaboratore parrocchiale nell’unità pastorale di Sant’Agata e di Sant’Ilario di Cremona. Don Giandomenico Pandini, parroco moderatore dell’unità pastorale di San Michele in Sette Pozzi e San Giacomo al Campo di Malagnino, è stato nominato collaboratore parrocchiale nella comunità dei Santi Fermo e Rustico di Caravaggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti