Commenta

'Terra dei Fuochi', militari di Cremona tra sequestri e spegnimento di roghi

opificio-evi

Sopra, il laboratorio sequestrato e la discarica scoperta nella notte

Risultati importanti per il personale dell’esercito del Genio Guastatori di Cremona in servizio in Campania nell’operazione “Terra dei Fuochi”. Nell’area sono infatti impegnati, in questo periodo, i militari del 10° Reggimento della Col di Lana, comandati dal colonnello Massimo Bendazzoli, con il coordinamento del 2° Comando Forze di Difesa (2° Fod) di San Giorgio a Cremano (Napoli).

Nelle ultime due settimane l’esercito ha contributo allo spegnimento di sette roghi, al censimento di sei nuovi siti di sversamento illegale e al controllo di circa 1200 persone e oltre 340 autovetture. La scorsa notte, inoltre, attorno alle 3,30, durante il servizio di pattugliamento e perlustrazione nell’area del comune di San Giuseppe Vesuviano, in provincia di Napoli, gli uomini dell’esercito hanno notato due individui, a bordo di un’autovettura, intenti ad abbandonare dei rifiuti in via Vasca al Pianillo. La pattuglia dell’esercito ha reso vana la loro fuga, rilevando la targa e il modello dell’auto. Informato il competente commissariato di zona, è stata identificata l’autovettura, già sottoposta a fermo amministrativo.

La polizia, congiuntamente alla pattuglia dell’esercito in turno di servizio nell’operazione “Terra dei Fuochi”, ha così individuato il proprietario dell’auto, un cittadino di nazionalità cinese, scoprendo questa mattina, presso la sua residenza, un laboratorio abusivo. Oltre al sequestro del locale e dell’autovettura, le forze dell’ordine hanno denunciato il proprietario e segnalato altre quattro persone di nazionalità cinese, tra cui un minore, alla competente Procura di Napoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti