Commenta

Si guasta un passaggio a livello, molti ritardi per i treni dei pendolari

treni-pl-ritardi-evid

Il maltempo non ha risparmiato neppure i treni dei pendolari cremonesi, che come al solito hanno vissuto la quotidiana Odissea fatta di guasti, ritardi e soppressioni. A venir cancellato è stato il treno delle 12.39 da Brescia per Cremona, con buona pace di chi si era recato in mattinata a Brescia e voleva rientrare per pranzo.

Sulla Mantova-Cremona-Milano i problemi sono invece iniziati fin dalla prima mattina, a causa di un guasto ad un passaggio a livello tra Castellucchio e Mantova. Un vero e proprio bollettino di guerra: già alle 5 della mattina, Trenord annunciava infatti possibilità di ritardi e variazioni di percorso. Un’emergenza rientrata un’ora dopo. Non sono rientrati tuttavia i ritardi: Il convoglio in partenza da Mantova alle 5.10 ha accumulato infatti 32 minuti di ritardo, Altri 20, per lo stesso motivo, sono toccati al treno delle 6.10 da Mantova per Milano; circa una ventina di minuti per il Mantova-Milano delle 6.41, circa mezz’ora per il Cremona-Mantova delle 7.40, altri 15 minuti per quello delle 8.26 da Mantova a Piadena, che ha comportato per alcuni pendolari la perdita di coincidenze. Quello delle 10.14 da Mantova per Cremona ha invece subito un ritardo di 20 minuti.

Anche sui social network diverse le proteste dei viaggiatori per l’ennesima situazione di disagio, aggravata dal maltempo che per tutta la giornata non ha concesso una sola tregua.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti