Commenta

Malore in mare, salvato da militare di Cremona in pensione

spiaggia-evid

Un bagnante finito in arresto cardiaco e’ stato salvato da un militare della Col di Lana in pensione grazie a tempestive tecniche di rianimazione. E’ accaduto nella tarda mattinata di mercoledi’ in Campania, dove l’ex primo maresciallo si trova in vacanza con la famiglia. L’uomo, un 55enne per circa 25 anni in servizio alla caserma della nostra citta’ prima del congedo – ormai cremonese d’adozione anche se campano d’origine e da qualche tempo trasferitosi a Castelvetro dal capoluogo – si trovava su una spiaggia lungo la via Domitiana, in provincia di Caserta, non lontano dal confine con la provincia napoletana. Una casualita’ (determinante per il bagnante) dal momento che l’ex militare e’ abituato a frequentare un’altra zona, quella della costa della provincia di Salerno. Attorno alle 10,30 un 70enne e’ stato improvvisamente colto da malore in mare. Portato a riva da due dipendenti della struttura balneare attirati dalle grida della compagna, l’anziano e’ risultato in arresto cardiaco una volta sulla sabbia. Attimi di tensione. L’ex militare si e’ rivelato l’unico, tra i numerosi presenti, in grado di intervenire in quel momento: ha rispolverato le procedure apprese in servizio e dopo quasi dieci minuti di massaggio cardiaco il 70enne, gettata molta acqua dalla bocca, ha ricominciato a respirare e ha riaperto gli occhi, tra il sollievo della folla attorno alla scena. L’anziano e’ stato poi stabilizzato e portato in ospedale, per il ricovero comunque necessario in questi casi, da operatori sanitari giunti sul posto in ambulanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti