Commenta

Centinaia di persone per la Madonna di Brancere

branc

Foto diocesidicremona.it

Come di consueto centinaia di persone hanno partecipato, in occasione della festa dell’Assunta, alla processione con la statua della Madonna di Brancere, “Regina e patrona del Po”, lungo le rive del Grande fiume. La celebrazione mariana promossa da don Aldo Grechi, arciprete della piccola frazione di Stagno Lombardo, è iniziata nel primo pomeriggio presso la società canottieri Flora dove la statua della Madonna è giunta dalla chiesa di San Pietro al Po, in Cremona: nella parrocchia retta da don Stefano Moruzzi – spiega il sito della Diocesi – il veneratore simulacro è arrivato lo scorso 9 agosto per onorare i 950 anni di fondazione dell’edificio sacro.

Successivamente, l’arrivo al Sales. Durante la celebrazione eucaristica è stata elevata – si legge ancora sul sito della Diocesi – una forte preghiera per i cristiani perseguitati in diversi parti del pianeta e per la pace fra i popoli:  in particolare sono state ricordate le aree calde di Ucraina, Siria, Iraq, Terra Santa, Libano.

Quindi la statua della Madonna di Brancere è stata riportata processionalmente sulle acque del Po per raggiungere il luogo dove sorgeva l’antica chiesa, il cimitero e l’abitato di Brancere distrutti dall’inondazione del 1756. La processione si è poi conclusa presso la santella della Regina del Po.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti