Commenta

Lite familiare, 34enne in escandescenze: uomo in arresto e poliziotto ferito

polizia-evid

In escandescenze davanti alla polizia intervenuta per una lite familiare: un uomo di 34 anni è finito in arresto mentre un agente è rimasto ferito. La sala operativa – spiegano dalla Questura ricostruendo quanto accaduto – ha inviato un equipaggio della squadra volante in un’abitazione della città nel primo pomeriggio di ieri per un litigio fra moglie e marito, nel quale l’uomo risultava esagitato e ubriaco. Sul luogo della vicenda anche una pattuglia dei carabinieri per supporto. Gli operatori in divisa, arrivati sul posto, sono stati invitati a entrare nell’appartamento dalla donna, che precedentemente aveva chiamato il 113. La signora ha raccontato agli agenti dell’ennesima discussione violenta appena avuta con il marito. A conferma di ciò la situazione dell’abitazione: oggetti rotti e sparsi in giro per casa. L’uomo (S.D. le iniziali note, originario della Romania) all’arrivo della polizia era a terra, apparentemente calmo ma con un taglio sulla mani sinistra per il quale è stato richiesto l’intervento del 118. Una volta medicato il 34enne ha però rifiutato il trasporto in ospedale e – spiegano sempre dalla Questura – ha iniziato ad attaccare verbalmente gli agenti, i quali hanno cercato inutilmente di calmarlo. Improvvisamente l’uomo si è scagliato contro uno degli operatori della squadra volante. Gli operatori intervenuti hanno allora tirato fuori le manette e immobilizzato il 34enne per impedire la condotta violenta e hanno poi accompagnato l’uomo in Questura, dove è stato formalizzato l’arresto per minaccia, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale che ha poi portato al trasporto in carcere. L’agente ferito è stato visitato al pronto soccorso: prognosi di sette giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti