Commenta

Divieto di transito sul ponte di Po, da Cremona 96 multe

evid-ponte

Il sindaco del Comune di Cremona Gianluca Galimberti, nella mattinata di giovedì 21 agosto, ha telefonato al presidente della Provincia di Piacenza Massimo Trespidi per condividere le prossime mosse, dopo il sopralluogo dello stesso presidente all’infrastruttura. A poco più di un mese dall’entrata in vigore dell’ordinanza, firmata dalla Provincia di Piacenza, che ha stabilito limitazioni di circolazione sul ponte per motivi di idoneità statica dello stesso, il Comune di Cremona, attraverso gli agenti della Polizia Locale, ha effettuato numerosi controlli.

Nella prima settimana dopo il divieto, controlli di tipo preventivo e informativo, dalla seconda controlli sanzionatori. In tutto sono state 96 le sanzioni effettuate dagli agenti sulla sponda cremonese del fiume Po dall’entrata in vigore della disposizione. Il sindaco Galimberti e il presidente Trespidi hanno condiviso la necessità di fare il punto della situazione. Per questo, a settembre, verrà convocato un incontro che coinvolgerà le rispettive istituzioni politiche, in stretto contatto con le Prefetture. “Come abbiamo già detto – è la dichiarazione del sindaco – la nostra stella polare è la sicurezza e la prevenzione. Per noi il ponte è un bene prezioso e condiviso che va salvaguardato. Siamo d’accordo sulle strategie da attuare per aumentare e coordinare i controlli. Necessaria in questo senso una collaborazione tra Enti e tra territori. Cremona c’è e lavora in questa direzione”. Già condiviso il percorso anche con il commissario straordinario della Provincia di Cremona Gianluca Pinotti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti