7 Commenti

Poli replica a Fasani “I problemi li abbiamo ereditati”

poli-evid

Pronta replica di Roberto Poli, gruppo consigliare del Pd, agli attacchi di Federico Fasani sui primi mesi di lavoro della giunta Galimberti. La curiosità è che Pd e Ncd a Cremona sono rispettivamente maggioranza e minoranza, ma sono alleati nel governo Renzi. “Capiamo – scrive Poli –  la necessità di visibilità di un piccolo partito di un’opposizione sfilacciata, che fin dal primo Consiglio Comunale si è frantumata e divisa in 5 gruppi. Non capiamo però né il tono né i contenuti dell’attacco a Sindaco e Giunta che assumerebbero toni da farsa, se non fosse che c’è poco da ridere nel prendere atto dei tanti problemi lasciati in eredità alla nuova Amministrazione, a partire dal pasticcio Tari per arrivare alle difficoltà di  definire, entro settembre, equilibri di bilancio che si presentano molto difficili e non certo per responsabilità dell’attuale Amministrazione. Ma l’ex assessore Fasani addirittura polemizza, evidentemente per mancanza di altri argomenti per completare il suo comunicato, con il PD per quando era opposizione nella precedente amministrazione. Stiamo all’oggi. E tutto si può dire del Sindaco e della Giunta in carica da due mesi, tranne che attaccarla di immobilismo. Si è proceduto da subito alla riorganizzazione del personale e ai tagli  ai compensi di Sindaco e Assessori, manovre fatte allo scopo di risparmiare i costi della macchina amministrativa.

“Si è cercato – conclude Poli – di dare una risposta immediata al declino culturale e commerciale del centro storico, con interventi di riqualificazione urbana e di attrattività, rimodulando i costi della sosta a pagamento, per evitare che una sosta di 20 minuti costi come un’ora. Si sta cercando di recuperare terreno sul ritardo di Cremona sull’ Expo, al di là della polemica sull’Arcimboldo e si stanno prendendo contatti con i sindaci dentro e fuori provincia per costruire alleanze che rompano l’isolamento della città”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • BillyBalle

    E mentre la politica blatera, blatera, blatera, blatera, scaricandosi le colpe della sua perduta verginità intellettuale ……….Milano porta a casa Expo, i Bronzi di Riace!!! “Fatti e non parole”anzi nel caso di Vittorio Sgarbi…parolacce…che a volte servono a svegliare i più ottusi! Eccellente Professore… non è che può dare una consulenza anche qui in provincia??? Ottimo lavoro, chi ha un briciolo di buon senso non può non fare il tifo per Lei..Grazie

    • Nessuno

      Quando si critica a prescindere in nome dell’appartenenza. “Milano porta a casa Expo, i Bronzi di Riace!!! “Fatti e non parole”. Che paragone!!!. Dove sono esposti solitamente i Bronzi di Riace, in Lombardia, a 80 Km da Milano? Per forza devono essere trasferiti a Milano, a meno di non voler mandare i turisti in Calabria.
      L’Arcimboldo esposto a Cremona, invece, è un fatto concreto per promuovere la città.

      • BillyBalle

        Deve piacerle proprio tanto questo Ortolano!!…Io preferisco i Bronzi ma saranno i visitatori a scegliere l’opera più bella…non noi…sempre che con i trasporti che ci collegano a Milano riescano a trovarci…

        • Nessuno

          Ecco, ha detto bene: con i trasporti che ci collegano a Milano.
          Anche questo è da addebitare a Galimberti?

          • BillyBalle

            Non ho mai detto questo anzi, per quanto mi riguarda, ho sempre speso ottimi giudizi sul Professor Galimberti, meno per le sue iniziative culturali. Ma se anche Lei conviene che i trasporti sono uno sfacelo, non sarebbe meglio portare la nostra cultura a Milano. C’è anche un dopo EXPO, il mondo non finisce nel 2015…se ci presentiamo a dovere.

  • Marco

    l’attuale maggioranza è già all’opera per trovare scuse per i propri insuccessi:
    1) non gli mancano le idee ma i soldi per realizzarle per colpa della giunta Perri;
    2) non manca progettualità per il turismo ma è la Regione che gli nega i fondi per vendicarsi del mancato prestito del quadro;
    3) non è vero che era impossibile chiudere l’inceneritore in tre anni ma sarà colpa di AEM LINEAGROUP o qualcun altro ancora da individuare;
    4) non è vero che i rom al quartiere Po sono un problema ma siamo noi
    cattivi e razzisti che non comprendiamo che quello è il loro modo di abitare;
    5) i venditori abusivi e i questuanti molesti non sono un problema ma ad essere sbaglaite sono le leggi in tema di immigrazione e chi si lamenta è razzista;
    6) le coppie di fatto vanno riconosciute e chi è contrario e ciellino e omofobo;

    • Nessuno

      Per come la vedo io:
      1) mi sembra che all’inizio del mandato di Perri qualcun altro, prendendo esempio da Tremonti, parlò di un buco da 40 milioni (se non ricordo male) nel bilancio comunale;
      2) si vada a risentire l’intervento di Maroni in campagna elettorale qui a Cremona;
      3) queste sono sue ipotesi;
      4) infatti il problema era stato drasticamente risolto dalla amministrazione Perri;
      5) idem come al punto precedente;
      6) mi sembra che abbia le idee un po’ confuse, che cosa c’entrano coppie di fatto e omofobia?