Commenta

Maxirissa al campo nomadi di via Zocco Cinque arrestati e due carabineri feriti

carabinieri-evid

Maxirissa nella tarda serata di giovedì al campo nomadi di via Zocco: il bilancio è di cinque persone arrestate dopo l’intervento delle forze dell’ordine e di due carabinieri feriti. Attorno alle 21 sul posto, allertato, si è diretto personale del Nucleo operativo e radiomobile. Necessario, però, l’arrivo di rinforzi per far fronte alla situazione: sul luogo della rissa anche alcuni agenti di polizia, vigili e militari della guardia di finanza.

La ricostruzione dei carabinieri, secondo quanto si apprende dal comando di viale Trento e Trieste, parla di una grande e incontrollabile rissa. Cinque uomini sono stati bloccati e arrestati (altre persone in corso di identificazione). La violenza, come detto, ha investito anche due militari dell’Arma, colpiti con calci e pugni (per entrambi lesioni guaribili in cinque giorni). Alcuni feriti pure fra gli arrestati (prognosi da tre a trenta giorni, la più grave per trauma cranico-facciale con frattura del naso e varie contusioni). In arresto sono finiti un 36enne (L.M. le iniziali note, originario di Casalmaggiore), un 34enne (L.T., originario di Casalmaggiore), un 28enne (A.M., originario di Manerbio), un 40enne (C.M., di Cremona) e un 39enne (C.D., di Cremona).

Stando a quanto ricostruito dai carabinieri, futili motivi alla base della rissa. E sembra che alcuni soggetti sotto l’effetto di alcol al momento delle violenze siano coinvolti nella vicenda. La direttissima per i cinque arrestati è attesa sabato mattina.

Michele Ferro
redazione@cremonaoggi.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti