Commenta

Bus, al via l'orario invernale con modifiche su alcune linee

autobus

Entra in vigore dal 15 settembre il nuovo orario invernale del trasporto pubblico cittadino (valido fino al 30 giugno 2015), con alcune modifiche alle linee. Si tratta di cambiamenti dettati sia dai necessari adeguamenti del servizio alla nuova viabilità connessa al sottopasso di via Persico e quindi all’inizio dei lavori per il sottopasso di via Brescia, sia dalla necessità di ridurre al minimo gli impatti dei cantieri in corso, ma soprattutto dalla volontà di risolvere alcune criticità del servizio esistente.

L’Amministrazione comunale ha chiesto con forza all’azienda Km Spa un’attività di informazione puntuale e capillare rispetto alle modifiche introdotte così da facilitare gli utenti. Sulle paline di fermata sono stati esposti tutti i nuovi orari, mentre permangono quelli attualmente in vigore in forma provvisoria. Gli orari sono già caricati sul sito www.kmspa.it ed è in fase di distribuzione il libretto orario presso l’autostazione di Cremona, le rivendite e SpazioComune (piazza Stradivari, 7).

LE PRINCIPALI MODIFICHE

Linea L – Al fine di risolvere le criticità segnalate dal alcuni utenti e legate all’insufficiente capienza dei mezzi, si prevede un variazione di percorso che richiede un leggero allungamento ma che consentirà di utilizzare mezzi di maggiori dimensioni. Le corse in direzione Zaist, una volte giunte in autostazione, proseguiranno attraverso via della Vecchia Dogana, via dei Platani, via del Vecchio Passeggio quindi viale Trento e Trieste, Matteotti, Mazzini, Manzoni, largo Paolo Sarpi e nuovamente viale Trento e Trieste, piazza Libertà. Sarà così evitato il passaggio in via Gerolamo da Cremona, garantendo una maggiore sicurezza soprattutto ai numerosi studenti. Tale modifica alleggerirà via Dante dal passaggio di mezzi pesanti. Per realizzare questa deviazione sono in corso di ultimazione alcuni interventi realizzati dal Comune e volti a garantire le condizioni di sicurezza dei percorsi, di adeguamento marciapiedi e miglioramento della segnaletica orizzontale in corrispondenza del capolinea degli autobus e nei nuovi tratti di percorso;

Linee F e M – Quando sarà aperta via Persico e contestualmente chiusa via Brescia, le linee saranno instradate lungo via Persico. Al fine di limitare al massimo gli eventuali disagi degli utenti delle fermate di via Brescia/San Bernardo si valuta l’istituzione di una fermata in via Gallazzi;

Linea D – Le corse dirette al Boschetto transiteranno dal quartiere Migliaro (che godrà quindi di un collegamento diretto e più frequente con il centro), da via Ca’ del Binda e via Ossalengo anziché effettuare andata e ritorno per la via Boschetto;

Linee H – Le corse da e per San Felice e da e per San Marino effettueranno il percorso di andata in San Felice attraverso via Corte dei Monaci grazie alla nuova bretella;

Linea H 5 – Le corse da Costa S. Abramo saranno prolungate a Castelverde, così da garantire un collegamento anche tra la frazione di Costa e Castelverde. Il collegamento diretto Castelverde Cremona rimarrà comunque garantito sia dalla linea I1 del servizio urbano sia con il servizio extraurbano;

Linea E – Sarà prolungato il servizio inserendo un’ultima corsa dall’ospedale alle 20.05 in modo da consentire il rientro dei visitatori.

L’amministrazione comunale sta inoltre valutando, congiuntamente con l’Amministrazione Provinciale, la possibilità di immettere alcune linee extraurbane in viale Trento Trieste da via della Vecchia Dogana e da via dei Platani in modo da ridurre il traffico in largo Palestro, soprattutto nelle ore di punta. È importante segnalare che queste modifiche rappresentano l’inizio di un percorso volto all’utilizzo più funzionale di via della Vecchia Dogana,  ancora in fase di definizione,  che dovrà essere attentamente valutato tenendo conto della nuova viabilità connessa all’eliminazione dei passaggi a livello e a a rendere più scorrevole il flusso del traffico.

“Insieme a KM S.p.A. – dichiara l’assessore all’Ambiente e alla Salute con delega alla Mobilità Alessia Manfredini – abbiamo attentamente valutato le modifiche proposte dall’azienda tenendo conto sia delle criticità del servizio attuale, così come da segnalazioni pervenute dagli utenti, sia della necessità di rivedere i percorsi interessati da alcuni cantieri, dall’apertura del sottopasso di via Persico e dal contestuale avvio dei lavori che porteranno all’eliminazione del passaggio a livello di via Brescia. Per facilitare i cittadini che utilizzano i mezzi di trasporto pubblici l’Amministrazione ha inoltre invitato l’azienda ad intraprendere una capillare attività di informazione delle variazioni introdotte sia con avvisi a tutte le fermate interessate, sia attraverso la modifica delle indicazioni poste sulle paline a bandiera, sia sulle mappe della rete poste nelle pensiline. Si è trattato di un lavoro di sinergia destinato a venire incontro, laddove possibile, alle esigenze degli utenti in modo da garantire loro un servizio sempre più efficiente”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti