Commenta

Il cadavere ripescato in Po è di un 70enne residente a Busseto

cadavere-po-ev

Nella foto, le operazioni di recupero del cadavere

AGGIORNAMENTO DI GIOVEDI’ 11 SETTEMBRE – E’ stato identificato presso l’obitorio di Cremona il corpo ritrovato domenica a Casalmaggiore, nelle acque del grande fiume, incagliato nei pressi dell’attracco per diportisti. Si tratta di un parmigiano classe 1944, residente a Busseto. A riconoscerlo, i famigliari che alcuni giorni prima del ritrovamento avevano segnalato alle forze dell’ordine la scomparsa dell’uomo: si era allontanato da casa facendo perdere le proprie tracce. Proseguono le indagini sulle cause dell’annegamento in Po: al vaglio degli inquirenti anche l’ipotesi – ad oggi più probabile – di uno suicidio.

DOMENICA 7 SETTEMBRE – Ritrovato un cadavere nel Po, in zona Lido, a Casalmaggiore. Si tratta del corpo di un uomo, verosimilmente di mezza età ma in avanzato stato di decomposizione, tanto da lasciar presumere che sia stato nelle acque del grande fiume per diversi giorni. La segnalazione della presenza di un corpo sulla sponda casalese del Po è stata fatta ai Carabinieri di Casalmaggiore da una coppia di turisti, che dopo aver visto una sagoma galleggiare nel fiume, hanno avvisato alcuni uomini dell’Arma incrociati durante la visita alla città. Tempestivo l’intervento delle forze dell’ordine, che una volta raggiunta la zona Lido Po hanno constatato l’effettiva presenza di un cadavere arenatosi nei pressi del nuovo attracco per diportisti. Sul posto sono arrivati i Vigili del Fuoco di Cremona che hanno messo in sicurezza la salma evitando che venisse portata via dalla corrente del fiume. Il tutto, in attesa dell’arrivo del medico legale Donatella Pedrazzini, giunto sul posto per l’ispezione cadaverica. L’autopsia verrà effettuata martedì.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti