Commenta

Intensità di cura, bilancio positivo dei primi due mesi

camillo-rossi-evid

A soli due mesi dal suo avvio ufficiale, la riorganizzazione del lavoro per intensità di cura sembra essere partita col piede giusto. Lo conferma il direttore sanitario dell’ospedale di Cremona, Camillo Rossi: “Siamo partiti il 7 luglio e stiamo lavorando a pieno regime. La week surgery è già piena, e lo stesso la medicina d’urgenza. Funzionano bene anche le nuove unità operative integrate tra loro: neurologia e di neurochirurgia; nefrologia e urologia. In particolare neurologia nel mese di luglio ha realizzato lo stesso volume economico dello stesso periodo dell’anno prima ma con meno pazienti e più complessi. Neurochirurgia ha invece avuto lo stesso numero di pazienti ma ha fatturato il 50% in più rispetto a luglio dello scorso anno”. Questo non significa che la riorganizzazione non abbia creato difficoltà: “I problemi ci sono e stiamo cercando di risolverli. Spesso i medici devono lavorare più ore rispetto a prima. E stiamo facendo continuamente corsi al personale per comprendere a pieno la nuova struttura e quali responsabilità comporta. Ma poco alla volta le cose migliorano”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti