4 Commenti

'Si incontrano qui per drogarsi, basta' Protesta al parco della pista ciclabile

evid-droga

Il parco della pista ciclabile di via del Sale preso come luogo di ritrovo da consumatori di droga. E forte è il sospetto che fra piante, panchine e vialetti dell’area verde, situata in zona Po, si sia radicato il fenomeno dello spaccio. Protesta la cittadinanza. Abituali frequentatori del parco – particolarmente affollato in questo periodo dell’anno – hanno notato l’evoluzione del fenomeno nelle ultime settimane. “E’ facile, al tardo pomeriggio in particolare, imbattersi in soggetti dai comportamenti poco rassicuranti. Alcuni di loro si vedono decisamente spesso, più volte nell’arco di una settimana”, spiega un cittadino.

Gruppetti solitamente composti da due, tre o quattro soggetti si radunano, e magari si siedono su panchine, in zone non così visibili, secondo quanto raccontano testimoni. Cercando di non dar troppo nell’occhio i soggetti in questione fanno alcuni rapidi movimenti con le mani e dopo pochi minuti cominciano a fumare: “E non parliamo di sigarette, ovviamente – afferma un uomo che quasi ogni giorno passeggia nel parco -. I gesti sono chiari: parliamo di cartine e sostanze stupefacenti, non di semplice tabacco. E non sappiamo quali sostanze stupefacenti utilizzano, alcune di quelle in circolazione sono davvero molto più pericolose”. L’età? “Non parliamo di ragazzini – aggiunge – ma di adulti”.

La zona è pattugliata dalle forze dell’ordine: operatori in moto, anche della polizia locale, percorrono periodicamente tutta la zona nei pressi del fiume Po ed è possibile imbattersi anche in autoveicoli d’ordinanza fra i vialetti del parco che si sviluppa dentro e fuori la pista ciclabile. I gruppetti di consumatori di stupefacenti fanno però attenzione a sparire alla vista di ogni rischio.

Michele Ferro
redazione@cremonaoggi.it

Il parco della pista ciclabile (foto Francesco Sessa)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Barbara

    Ah ma togliete i commenti quando non sono graditi…evviva la libertà di parola!

    • Cremonaoggi

      I commenti vengono rimossi quando non rispettano le regole di comportamento presenti sopra lo spazio commenti. Buona giornata.

  • Luther Blissett

    Aspetta, sono adulti, stanno tranquilli su panchine isolate, non importunanto, disturbano o molestano i frequentatori del parco…non ho capito qual’è il problema o disagio?Ah si il problema sono i pensionati che nella vita non hanno niente da fare…e dall’alto della loro moralità e bigottismo devono dirti cosa devi fare!

  • RM

    Con tutta franchezza mi trovo molto in accordo con Luther Blissett…se sono isolati non danno fastidio ma, a mio parere, la gente che tanto declama il rispetto per la legge non è interessato delle decisioni degli altri individui…ora, capisco chi si lamenta dei disordini che possono creare, ma come individui. Non penso che se uno fa uso di cannabis cambia il suo modo di atteggiarsi e porsi. E’ vero che molti ragazzi fanno confusione per Cremona ma io non penso che sia dettato da questo.Spero vivamente che un giorno l’estremo bigottismo di questa nazione crolli insieme a tutti i tabù sul discorso…”Chi vivrà vedrà”