Commenta

Parcheggi: alto gradimento per il Villa Glori con lo sconto

parcheggi-evid

Pochi parcheggi a Cremona? Dipende. In un normale sabato pomeriggio d’inizio autunno, senza particolari  eventi di richiamo in città, il Villa Glori è al completo, il Marconi ha trenta posti liberi, il Massarotti ottanta. Certo, il Villa Glori è il più piccolo tra  parcheggi custoditi a pagamento, 90 posti contro i 164 dell’autosilo Marconi e i 227 del Massarotti. Ma qualcosa conterà pure il prezzo: prima mezz’ora gratis e tariffa frazionabile ogni 20 minuti nel parcheggio a fianco di corso Garibaldi, con massimo 1,50 euro all’ora; 1,70 secco all’ora, invece nel parcheggio interrato di piazza Marconi. Sia che ci si fermi trenta minuti o due ore e dieci minuti.

L’autosilo Massarotti è un caso a parte, da sempre bistrattato dai cremonesi e dai visitatori, nonostante la tariffa vantaggiosa di 90 centesimi all’ora fino a un massimo di 4,50 per tutto il giorno (stando al sito del Comune; ma tempo fa valeva la promozione di 0,50 euro/ora).

Non manca la varietà nelle tariffe dei parcheggi cremonesi, e chi usa la macchina ha di che scegliere. Il Comune intende mettere ordine in questa diversificazione, e ha cominciato a farlo rendendo gratuiti i 45 posti del parcheggio Quartier Novo, in via S. Maria in Betlem, finora a pagamento. Ma nella stessa giornata di sabato, in cui il Villa Glori era al completo, questo, a pochi passi da piazza del Duomo, era semivuoto. Tutti occupati, invece, i posti auto nel nuovo piazzale a sosta gratuita ricavati a porta Mosa, sulla curva di via Cadore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti