Commenta

L'imprenditoria del gioco d'azzardo cresce ovunque, ma a Cremona cala

evid-slot

A Cremona cala il numero delle aziende che gestiscono slot machine. In controtendenza rispetto al resto della Lombardia e a tutte le altre città Lombarde, infatti, la nostra provincia registra un calo del 33%, contro l’incremento del 37% a livello regionale, o addirittura del 57% in province come Como e Brescia.
E’ quanto emerge da una elaborazione dell’Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese.

Anche il dato italiano è analogo a quello lombardo, e in generale si parla di un giro d’affari di 2 miliardi di euro, in aumento del 50% nell’ultimo anno. In Italia nel 2010 erano 238 le imprese attive nella gestione di apparecchi che consentono vincite in denaro. Oggi i gestori di slot e macchinette sono 1.329, con una crescita per numero di imprese del 36,9% ancora nell’ultimo anno e danno lavoro a circa 4mila addetti. Si concentrano maggiormente tra Lombardia (245), Lazio (142) e Campania (141).

In Lombardia nel 2010 erano 45 le imprese attive nella gestione di apparecchi che consentono vincite in denaro funzionanti a moneta o a gettone, oggi i gestori di slot e macchinette sono 245 (+37,6% rispetto allo scorso anno).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti