Commenta

Azzannò imbianchino Terranova 'a processo' Fu una vendetta ?

terranova

Foto di repertorio

Chissà che cosa aveva proprio contro di lui il terranova che lo aggredì, provocandogli lesioni al gluteo sinistro ? Se l’è chiesto anche il giudice di pace che dovrà decidere se condannare o meno la padrona del cane che il 13 settembre del 2007 corse in direzione di Francesco, uno degli imbianchini che da giorni stavano effettuando lavori nel cortile di una casa, e lo azzannò, causandogli ecchimosi al gluteo guaribili in due giorni. In aula la proprietaria del cane, che abita a Cremona, deve rispondere di lesioni personali per non aver impedito che l’animale uscisse dal cortile e aggredisse l’operaio. Quel giorno il cancello della casa di fronte a quella dove si stavano svolgendo i lavori si aprì per far entrare un’auto e il cane sfuggì al controllo della sua padrona. Ma solo il tempo di mordere Francesco e di tornarsene a casa. Perché proprio lui ? Forse una ‘vendetta’ dell’animale perchè magari Francesco lo stuzzicava ?. Nel frattempo il processo è stato aggiornato a marzo. L’imputata è difesa dall’avvocato Roberto Guareschi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti