Commenta

Diocesi: don Maggi a Roggione e don Carraro a San Michele

carraromaggi-evid

Nuove nomine e nuovi insediamenti per vari sacerdoti cremonesi. Il Vescovo di Cremona, monsignor Dante Lafranconi, con decreto in data 21 ottobre 2014, ha nominato parroco della Parrocchia Beata Vergine del Roggione in Roggione di Pizzighettone don Enrico Maggi, già parroco di Pizzighettone, Gera di Pizzighettone e Regona. Inoltre, con decreto in data 27 ottobre 2014, ha nominato don Paolo Carraro collaboratore parrocchiale della Parrocchia S. Michele Vetere in Cremona.

Inoltre si insedierà nel pomeriggio di sabato 1° novembre, solennità di Tutti i Santi, don Federico Celini, nuovo parroco di Sospiro, Tidolo, San Salvatore e Longardore. La celebrazione d’ingresso avrà inizio alle 15.30 dalla cappella di San Giacinto (copatrono di Sospiro), da dove partirà la processione verso la parrocchiale. Insieme al Vescovo e al nuovo parroco ci saranno anche i collaboratori don Giacomo Ghidoni e don Matino Morstabilini e alcuni altri sacerdoti: invitati, in particolare, quanti hanno prestato servizio in passato o sono originari del paese. Sul sagrato sarà presente il sindaco di Sospiro, Paolo Abruzzi, che rivolgerà al Vescovo e al nuovo parroco il benvenuto a nome della comunità civile.

In chiesa, dopo il saluto liturgico da parte di mons. Lafranconi, il nuovo vicario zonale don Emilio Garattini darà lettura del decreto di nomina. Seguirà l’invocazione dello Spirito Santo sul nuovo pastore e sull’intera comunità. Don Celini aspergerà quindi l’assemblea con l’acqua benedetta e incenserà la mensa eucaristica.

Il nuovo parroco riceverà poi il saluto ufficiale delle quattro comunità parrocchiali, letto dalla catechista Andreina Denti. Un benvenuto che sarà espresso anche con il dono di una stampa antica dell’800 raffigurante Cristo Risorto con i quattro evangelisti.

La Messa sarà animata dalla corale parrocchiale diretta da Letizia Tira e accompagnata all’organo da Alberto Pozzaglio; il servizio liturgico sarà garantito dai ministranti adulti, affiancati dal gruppo dei giovani chierichetti. Dopo le Comunioni il nuovo parroco prenderà la parola per il saluto alla comunità.

Al termine della Messa gli adempimenti di rito, con la firma del verbale. Oltre al Vescovo e al nuovo parroco, sottoscriveranno il documento in qualità di testimoni i sacristi delle quattro parrocchie: Massimo Lucini (Sospiro), Mario Bettinoni (San Salvatore), Dina Poli (Longardore) e Colomba Poli (Tidolo). Il pomeriggio si concluderà quindi con un momento di festa in oratorio.

In preparazione all’ingresso del nuovo parroco, la sera di giovedì 30 ottobre alle 20.30 Messa della novena dei Defunti con riflessione sulla figura del parroco a cura di don Stefano Montagna (giovane sacerdote originario di Sospiro); la sera di venerdì 31 Novena con a seguire celebrazione penitenziale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti