Commenta

Pendolari, lunedì nero 14 treni soppressi sulla Mi-Cr-Mn e sulla Cr-Bs

pendolari-cancellazioni-evid

Lunedì nero per i pendolari cremonesi a causa di una raffica di cancellazioni sia sulla Cremona-Brescia che sulla Milano-Cremona-Mantova. Su quest’ultima direttrice, in particolare, ad essere particolarmente disastrate sono le tratte tra Cremona e Codogno e tra Cremona e Treviglio, che sono state tutte cancellate, per poi essere sostituite con auobus.
Sono ben 14, per ora, i treni soppressi. A pesare sulla situazione, anche il maltempo, che nella giornata di lunedì non ha lasciato tregua.

I problemi sono iniziati sin dalla prima mattina, quando il treno 10451 (Treviglio 6.07 – Cremona 7.16) si è fermato per un guasto in prossimità di Casaletto Vaprio. A causa di tale guasto, è stato soppresso il Cremona-Treviglio delle 6.55, in quanto c’è voluto parecchio tempo per liberare il binario dal convoglio rotto. Soppresso anche i successivi convogli, delle 7.07 edelle 8.07, mentre altri treni hanno subito ritardi di oltre un’ora.
Successivamente il binario è stato liberato e la circolazione è ripresa, ma la tranquillità è durata poco: soppressi infatti anche il 12.43 da Cremona e il 15.07 da Treviglio, nonché il Cremona-Codogno delle 16.21.
Anche tra Cremona e Mantova sono stati soppressi due treni: quelli delle 12.09 e delle 15.37.

Grossi problemi, come dicevamo, anche sulla direttrice per Brescia: soppresso il treno delle 8.23, in partenza da Cremona, così come il 12.23 e il 13.39.

Si prevede inoltre la soppressione del Mantova-Piadena delle 18.14 e il Cremona-Codogno delle 18.10.

lb

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti