9 Commenti

Luci di Natale, il Comune chiede un contributo di 50 euro a ogni negoziante

luminarie-evid

Procede l’organizzazione del progetto del Distretto Urbano del Commercio dal titolo ‘M’illumino di musica’ per le festività natalizie. E’ partita in questi giorni la raccolta di un piccolo contributo economico tra i commercianti del centro storico. In particolare il Distretto Urbano del Commercio, di cui fanno parte istituzioni ed associazioni di categoria, ha deciso di affrontare il finanziamento per le luminarie, con queste modalità, descritte in una lettera consegnata nei diversi negozi.

Il Distretto del Commercio mette a disposizione un contributo economico che corrisponde alla copertura di circa il 50% della spesa complessiva. Per il rimanente importo, anche prendendo esempio da quanto accade in altre città, viene chiesto un contributo mirato ai commercianti. Questa la procedura: il centro città è stato suddiviso in vie. Il costo per illuminare ogni zona, diminuito del contributo a carico del Distretto Urbano del Commercio, viene suddiviso per il numero di attività presenti nella via.

Per illuminare la via bisogna partecipare, se alcuni negozi non vogliono contribuire, la quota viene suddivisa tra gli altri esercizi della via in modo da raggiungere la copertura per l’illuminazione. Naturalmente l’adesione è vincolata al costo della via e la quota di partecipazione può variare in base al numero degli aderenti. Se tutti partecipano, il contributo richiesto consiste in un massimo di 50 euro a negozio. In caso di variazioni significative il commerciante è libero di recedere, con la restituzione della somma versata.

L’Amministrazione e il Duc stanno lavorando per organizzare e finanziare, oltre al 50% delle luminarie, anche eventi ed iniziative.
“Un Natale 2014 che con l’aiuto e lo sforzo di tutti può essere luminoso, animato e soprattutto unico”, scrive il Distretto Urbano del Commercio nella lettera consegnata ai negozianti.
L’iniziativa sulle luminarie si inserisce nel più ampio progetto ‘M’illumino di Musica’ – Interventi per le festività natalizie 2014 a Cremona. Il tema proposto, per il Natale 2014 in centro a Cremona è la Musica, che trae ispirazione da due grandi eventi musicali che avverano a dicembre in città (Il concerto di Riccardo Muti al Teatro Ponchielli e lo Stradivari Memorial del Museo del Violino) e dall’eccellenza di Cremona, il suono.

Una proposta integrata di interventi atti ad incentivare l’uso del centro storico per lo shopping natalizio. La presenza di un programma di intrattenimento durante le festività natalizie, oltre a consolidare Cremona come città ospitale e accogliente, permetterà, di avere ricadute positive sulla rete ricettiva della città. Permetterà inoltre la valorizzazione del centro storico con particolare ricaduta anche sulla rete commerciale.

La proposta condivisa al Duc, prevede interventi finalizzati ad aumentare significativamente l’offerta sia nei giorni feriali che nei giorni festivi, tra queste: un insieme di eventi organizzati dagli operatori culturali della città e dagli enti pubblici e privati; un programma unico e articolato con tutte le iniziative, spettacoli, concerti, mostre, visite guidate, presepi, mercatini e animazioni per bambini; momenti musicali; promozione e comunicazione sui “media”; letture e animazioni per bambine, bambini e ragazzi; musei in centro storico a Natale (scontistica e integrazione al Polo Museale); parcheggi e trasporto pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Sorcio Verde

    Non avevano vietato l’accattonaggio sul territorio comunale?

    E poi….perchè 50 euro? Io avrei chiesto 80 euro…..i mitici 80 euro.Togli di quà metti di là

    • racco-mandato

      50 per far lavorare gli amici, un vero “pacco” natalizio per i commercianti, almeno questa volta la spesa resta in famiglia.

  • Marco

    Il contributo viene chiesto anche ai 4 vucumprà che stazionano stabilmente sotto la galleria e al mercato? E anche ai rom che rubano nei negozi?

  • Felice DiLuglio

    Bla-bla-bla-bla…
    Esiste ancora la paura rom?!

    • Sorcio Verde

      Esistono i rom che rubano e i dementi che li proteggono.

      • Felice DiLuglio

        Certo. Esistono tante cose a questo mondo.
        Esistono i commercianti che evadono.

        • Sorcio Verde

          E allora denunciali, senno sei tu chefai bla bla bla,
          poi se ti rimane tempo, invece di scrivere stron…. vai a pulire i muri della sede del PD dove ci sono i tuoi amici…Olio di gomito!!!!

          • Felice DiLuglio

            Non ho tempo. Devo finire l´ultimo romanzo di Moccia.

  • racco-mandato

    I veri rom sono quelli che paghiamo per non saper fare il proprio lavoro e dire bla, bla,bla,bla…e fanno tanta paura ma soprattutto portano tanti debiti! Occupare posti da raccomandati non è forse come rubare agli italiani più meritevoli?