Commenta

Sap e beneficenza, il ricavato della cena natalizia ai bambini in difficoltà

sap

Sabato 6 dicembre, presso il ristorante “Bicocca” di  Longardore di Sospiro, si è svolta la tradizionale cena natalizia di beneficenza del Sindacato Autonomo di Polizia il cui segretario provinciale è Gianluca Epicoco. La riuscitissima serata, alla quale hanno partecipato circa 140 persone fra iscritti, familiari e simpatizzanti, è stata, come nella tradizione del Sap, organizzata per raccogliere dei fondi da destinare in beneficenza.
Alla serata erano presenti il questore Vincenzo Rossetto, il sindaco Gianluca Galimberti, il consigliere regionale Carlo Malvezzi, i comandanti della polizia locale e provinciale Pierluigi Sforza e Mauro Barborini e del Nas dei carabinieri Raffaele Marongiu, oltre ai  funzionari e dirigenti della Questura e della Prefettura. Presente anche una delegazione del Conapo, il sindacato dei vigili del fuoco, che da tempo collabora con il Sap in varie iniziative, e dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato.
Il Sap ha ringraziato della collaborazione anche la Fabi, il sindacato autonomo dei Bancari, e tutti gli sponsor della serata, grazie ai quali è stato possibile raccogliere una somma che anche quest’anno è stata devoluta a Suor Elena Portas, una religiosa italiana che da 37 anni gestisce una missione a Pomabamba sulle Ande Peruviane e che si occupa di accogliere bambini abbandonati dai propri nuclei familiari, orfani e famiglie in difficoltà economica. Grazie al contributo che ormai da anni il Sap invia in Perù, grazie anche alla preziosa collaborazione di don Giuseppe Ghisolfi, parroco di Borgo Loreto, i bambini della missione potranno ricevere pasti e materiale scolastico per diversi mesi. Una parte del ricavato della serata verrà invece inviato in Brasile, a Salvador de Bahia, dove un sacerdote cremonese, don Emilio Bellani, svolge un fondamentale ruolo di assistenza alle persone in difficoltà all’interno di una “favela” cittadina abitata da quasi 500.000 persone.
La raccolta benefica è stata possibile anche per merito della sensibilità dimostrata dalla Cremonese e dalla Vanoli Basket che hanno donato maglie e palloni che sono stati consegnati a coloro che hanno effettuato le donazioni più alte nel corso della serata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti