Commenta

Sit-in di CasaPound davanti alle piscine per contestare il Circo

casa-pound-circo-evid

Dopo le proteste degli animalisti della Lav, sabato pomeriggio, domenica è stata la volta degli attivisti de la ‘Foresta che Avanza’, gruppo ecologista di CasaPound Italia, per contestare “i maltrattamenti a danno degli animali perpetrati dal circo Orfei” hanno dichiarato in un comunicato gli attivisti. Durante la contestazione si è acceso qualche diverbio, ma la situazione è rimasta sotto controllo.

“Il circo non lo vogliamo” e “Basta gabbie, violenza e crudeltà” alcuni degli slogan lanciati durante il sit-in. “Abbiamo esposto uno striscione con la scritta ‘Gli animali non si divertono’ e acceso alcune torce, riscontrando la contrarietà e le minacce dei lavoratori circensi” – sostiene Davide Granconato, responsabile lombardo del movimento -. “Nonostante le intimidazioni contro il nostro presidio autorizzato, porteremo avanti la nostra battaglia contro queste strutture di sofferenza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti