Un commento

Tafferugli a Modena al presidio di Forza Nuova Arrestati due cremonesi

scontri-evi

Foto di repertorio

Due anarchici cremonesi sono stati arrestati a Modena in seguito a scontri tra polizia e anarchici avvenuti ieri sera a Formigine durante il presidio della formazione di estrema destra Forza Nuova in piazzetta dell’Annunciata davanti all’albergo Giardini che ospita 26 rifugiati in attesa di essere suddivisi in tutta la provincia. A scatenare la violenza per le strade del paese è stato un gruppo di anarco-insurrezionalisti, una ventina, che hanno ingaggiato uno corpo a corpo con le forze dell’ordine. Dopo un lancio di bottiglie e fumogeni da parte degli antagonisti, si è arrivati allo scontro con mazze e bastoni contro gli agenti della Questura di Modena, intenti ad evitare che i diversi gruppi di manifestanti venissero a contatto. Durante la carica due uomini della polizia sono rimasti feriti. I due cremonesi, un ragazzo di 21 anni e di una ragazza di 25, sono stati arrestati subito dopo la colluttazione con le accuse di violenza, resistenza, lesioni e porto di strumenti atti ad offendere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti