Commenta

Altri beni sequestrati al professionista indagato per legami con la mafia

finanza-evid

Altri beni sequestrati al consulente fiscale calabrese residente a Palazzo Pignano e al fratello indagati per associazione a delinquere di stampo mafioso. Il 47enne Rocco Cristodaro (l’uomo residente in provincia di Cremona) e Domenico Cristodaro (stabile nel Milanese) sono sospettati di essere contabili del gruppo criminale facente capo alla famiglia siciliana dei Mangano. Il provvedimento di sequestro – si apprende in queste ore – è stato eseguito qualche giorno fa, il 17 dicembre, dai finanzieri di Crema, in collaborazione con i carabinieri della squadra misure di prevenzione  della Direzione distrettuale antimafia di Milano, e riguarda quattro appartamenti con annesse pertinenze, giardino e box, che vengono indicati, nell’ordinanza di sequestro, nella disponibilità dei due professionisti ritenuti legati alla criminalità organizzata.

L’operazione, ricordano dal comando delle fiamme gialle, è stata eseguita nell’ambito dell’indagine nei confronti dei due consulenti che aveva portato, nel luglio scorso, al sequestro di 66 immobili, 59 terreni, tre società e oltre 80 conti correnti per un valore stimato in oltre cinque milioni di euro.

Secondo gli accertamenti patrimoniali condotti sinergicamente dalle forze di polizia sotto la direzione del sostituto procuratore di Milano Alessandra Dolci i fratelli Cristodaro risultano i reali proprietari di un consistente patrimonio. Un patrimonio che secondo gli investigatori è stato dissimulato mediante una fitta rete di prestanome e accumulato con la gestione di società dedite alle frodi fiscali.

Gli appartamenti sequestrati pochi giorni fa, situati nel territorio cremasco e nella provincia di Milano, hanno un valore dichiarato di circa 400mila euro (valore sottostimato secondo la guardia di finanza) e sono formalmente intestati a persone ritenute dagli investigatori soggetti di fiducia gravitanti nell’organizzazione criminale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti