Commenta

'Topi d'auto', la risposta dei carabinieri: due denunciati, 18 colpi attribuibili

carab

AGGIORNAMENTO – E’ arrivata una risposta dei carabinieri contro il fenomeno dei furti all’interno di auto parcheggiate registrato con insistenza tra agosto e ottobre nell’area delle Colonie padane (vedi i link in basso). Due persone sono state denunciate nelle scorse ore. Dal comando dell’Arma di Cremona spiegano che si tratta di due pregiudicati residenti in provincia di Piacenza e che i casi accertati attribuibili a loro sono diciotto. I due sono stati deferiti al termine di prolungate indagini e sono ora accusati di furti su automobili e utilizzo illecito di carte di credito, rubate durante alcuni dei colpi messi a segno.

La denuncia è partita nei confronti di un 48enne e di un 34enne (note le iniziali: F.G.I. e B.G.). Secondo quanto ricostruito dai carabinieri agivano avvicinandosi alle auto ferme nell’area delle Colonie padane tra agosto e fine ottobre riuscendo spesso a sottrarre, rompendo il vetro, quanto di valore era stato lasciato incustodito (nel mirino sono finiti frequentemente veicoli di persone nell’area per passeggiare o fare esercizi e che per questa ragione preferivano lasciare oggetti o borse in auto per non avere intralcio).

Secondo il quadro accusatorio, dopo aver rubato dall’interno delle auto i due procedevano subito con l’utilizzo di carte di credito asportate: in queste circostanze sono stati ripresi e sono stati anche identificati da alcuni commercianti.

Michele Ferro
redazione@cremonaoggi.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti