Commenta

Utilizzo polifunzionale del Cittanova, scadenza per interessati: 30 gennaio

cittanova

“Migliorare e sviluppare l’utilizzo di Palazzo Cittanova con attività collocate nell’ambito della cultura e dello spettacolo, salvaguardandone la fruizione pubblica e l’uso di polo funzionale, con un’attenzione agli operatori locali”. E’ sulla base di questo INDIRIZZO formulato a suo tempo dalla Giunta comunale e richiamato in una nota ufficiale che è stato emanato un avviso pubblico con il quale il Comune di Cremona intende verificare l’eventuale disponibilità di soggetti interessati all’utilizzo polifunzionale del salone di Palazzo Cittanova, avendo comunque come riferimento lo svolgimento di attività di natura artistico/culturale e garantendo che la sala non sia sottratta alla disponibilità collettiva e all’uso pubblico. Il termine per la presentazione della manifestazione di interesse è il 30 gennaio prossimo: entro le ore 12 di quel giorno il plico contenente la manifestazione di interesse e relativa documentazione deve pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune.

“L’obiettivo dell’Ente – si legge nella nota – consiste nel dare avvio al procedimento di selezione del soggetto concessionario, al termine di specifico confronto concorrenziale operato tra le proposte progettuali presentate, anche provenienti da operatori eventualmente associati per lo scopo. L’avviso esplorativo è rivolto principalmente ad operatori locali che, attraverso la presentazione di adeguata documentazione, dimostrino di avere maturato esperienze nella gestione di strutture similari. Gli uffici dell’Ente sono inoltre a disposizione per concordare con gli interessati (previa PRENOTAZIONE ai recapiti riportati in calce) visite e sopralluoghi alla struttura”.

“Il Comune- prosegue il testo – avvierà con i soggetti interessati un confronto concorrenziale, sulla scorta della proposta gestionale presentata, finalizzato ad individuare e definire gli strumenti e le modalità più idonee a soddisfare gli obiettivi dell’Ente, garantendo la parità di trattamento dei partecipanti. Su RICHIESTA del Comune le proposte presentate potranno essere chiarite, precisate e perfezionate per definire la proposta progettuale più coerente con gli obiettivi dell’ente. Al termine del procedimento verrà individuato il soggetto concessionario, che verrà invitato a confermare gli impegni contenuti nella proposta presentata e individuata come idonea ed accettabile, sottoscrivendo apposito disciplinare di concessione, contenente le condizioni concordate tra il Comune ed il concessionario medesimo”.

L’avviso pubblico COMPLETO con tutti i necessari riferimenti è pubblicato sul sito del Comune di Cremona nella sezione principali scadenze (http://www.comune.cremona.it/PostCE-display-ceid-4697.phtml).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti