Commenta

Vittoria della Vanoli al Palaradi contro la Sidigas Avellino

vanoli-evid

Foto Sessa

La Vanoli Cremona, euforica per la conquista dello storico traguardo della qualificazione alle finali di Coppa Italia regala ai tifosi, la bellissima vittoria al PalaRadi contro la forte Sidigas Avellino per 88-81. Dopo  1’30 Cusin si infortuna alla caviglia e viene sostituito da Campani. Nonostante ciò la partita è  all’insegna dell’equilibrio con le due contendenti che si ribattono colpo su colpo. Al 7′ primo break per Avellino che, con Banks in evidenza, si porta avanti 20-15 al 7′. Pancotto chiama time-out ma sono ancora gli irpini a staccarsi a più 9 e chiudere al 10′ sul 19-26. il coach cremonese da fiducia a Mei ad inizio di tempo.

Avellino costringe al tiro dalla lunga distanza Cremona che sbaglia parecchio ed al 13′ è avanti 31-19. Torna in campo il quintetto biancoblu di maggior affidamento ed i locali recuperano qualcosa 24-31 al 14′ Bell commette il suo terzo fallo e va in panchina. La Vanoli Cremona chiude i varchi in difesa e spinta da  un paio di triple di Mian e Vitali  rimonta sul 32-34 al 16′. Azione spettacolare con Vitali e Clark e grande schiacciata dell’americano in alley-oop (era il suo primo canestro) e parità al 17′.

Ottimo finale di tempo per i padroni di casa che si avvantaggiano 44-40. Da notare i soli 4 tiri liberi effettuati dalla Vanoli Cremona contro i 16 degli avversari.. Biancoblu a più otto con Hayes in due occasioni sino al 25′ (57-49) Parziale favorevole ai biancoverdi di 9-0 che tornano in testa 58-57 al 28′ e 63-64 al 30′. Tre super “bombe” da tre punti  di Ferguson danno alla Vanoli un più 5 di margine al 34′ (76-71). Hayes è una spina nel fianco per la retroguardia dei campani e sigla il 34esimo punto personale. La difesa cremonese costringe a tiri difficili i campani che li falliscono e cattura rimbalzi ed è grande vittoria.

Marco Ravara

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti