Commenta

Cancellate due corse per Milano e stop forzato a Lodi per guasto

tabellone ritardo-evid

Il tabellone della stazione di Milano che annuncia uno dei numerosi ritardi di oggi (foto tratta dalla pagina facebook dei Pendolari MI-CR-MN)

Giornata da dimenticare sulla linea ferroviaria per Milano. Trenord informa che “in mattinata il treno 2651, partito regolarmente da Milano Centrale alle ore 10.20 e diretto a Mantova, si è fermato a Lodi per un guasto tecnico.  La circolazione ferroviaria interessante il nodo di Milano Rogoredo ha registrato alcuni rallentamenti. In particolare, tre  treni a lunga percorrenza di altre imprese ferroviarie hanno registrato ritardi fino a 55 minuti”. Molto più drammatica la situazione descritta da Dario Balotta, responsabile trasporti di Legambiente Lombardia, che parla invece “di due soppressioni, le corse per Milano 2654 e 2656: in pratica Mantova e Cremona sono state senza collegamenti per Milano per tutta la tarda mattinata e il primo pomeriggio per il guasto  a due convogli. Poi i ritardi si sono diffusi a catena”.

“Si è trattato – aggiunge Balotta –  di un guasto del nuovissimo Vivalto da poco in servizio e di un vecchio treno a media distanza. “Già Trenord dispone di una flotta “Arlecchino” di treni di diverse marche con diverse caratteristiche, adesso con l’arrivo dei treni bloccati “Vivalto” , imposti da Trenitalia, questi vengono ulteriormente mischiati con gli elettrotreni “TSR” che hanno altre caratteristiche manutentive e gestionali e ai vecchi treni a media distanza. All’assessore regionale ai trasporti chiediamo una profonda ristrutturazione  degli assetti organizzativi e dirigenziali di Trenord per rispondere all’enorme domanda di trasporto ferroviario che continua a rimanere insoddisfatta  e costretta ad usare l’automobile, visto il pessimo stato di treni nuovi e vecchi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti