Commenta

Maniaco sul treno Brescia-Cremona, la denuncia di una giovane viaggiatrice

evid-man

Sopra, la fotografia scattata dalla viaggiatrice

Maniaco sulla linea ferroviaria Brescia-Cremona: nel mirino una giovane viaggiatrice cremonese su un convoglio partito alle 14,39 e diretto nella città del Torrazzo mercoledì. La ragazza racconta, anche attraverso un post di denuncia diffuso via Facebook, che stava tranquillamente dormendo, quando un uomo moro, di bassa statura e carnagione scura l’ha svegliata per domandarle l’ora: “Mi ha accarezzata ripetutamente su una spalla per svegliarmi e dopo avermi chiesto l’ora mi ha accarezzata ancora, per questo ho iniziato a guardarlo”. La testimonianza va avanti sottolineando che una volta ricevuta la risposta anziché allontanarsi egli si è fermato poco più in là, proprio di fronte alla giovane, ha cominciato a fissarla e a toccarsi le parti intime.

La reazione: “Ho urlato per attirare l’attenzione – prosegue la viaggiatrice – ed è arrivato un controllore”. La ragazza racconta che quest’ultimo dapprima ha intimato all’uomo di “lasciare stare la signorina”, per poi invitare la giovane a cambiare posto. “Mi sono lamentata, dicendo che non è possibile che sui treni accadano simili episodi. Il controllore mi ha detto di cambiare posto e se ne è andato. Segnalerò quanto successo a chi di dovere”.

Una situazione spiacevole e non semplice da metabolizzare (al momento non ancora formalizzata una denuncia ufficiale alle forze dell’ordine). Una fotografia al soggetto (sceso a Cremona) è stata scattata di nascosto dalla ragazza. Potrà essere utile per gli accertamenti degli organi preposti. Negli ultimi tempi non risultano segnalazioni simili su quella tratta, è quindi possibile che l’uomo non sia un viaggiatore abituale. L’ufficio stampa di Trenord fa sapere che per un intervento dell’azienda, richiesto da Cremona Oggi nel tardo pomeriggio di venerdì, ci vorranno alcune ore.

Laura Bosio
Michele Ferro
redazione@cremonaoggi.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti