I commenti sono chiusi

Casa Pound Cremona: 'Minacce al proprietario dei locali della sede'

Casap

Casa Pound Cremona denuncia con un comunicato intimidazioni al proprietario dei locali in cui si trova in affitto la sede del movimento in via Geromini. “L’antifascismo cremonese sta ormai raschiando il fondo del barile per danneggiare CasaPound Cremona – si legge in un comunicato ufficiale -: dopo la violenza, dopo le minacce, dopo la diffamazione, dopo la falsificazione dei fatti, ora arriva il momento dei metodi mafiosi veri e propri: il proprietario della sede di Cpi Cremona è entrato infatti nel mirino dei centri sociali per la sola colpa di aver affittato un suo locale a un movimento sgradito ai capibastone della politica locale”. Si parla per prima cosa di telefonate notturne: “Solo per questo motivo, questa persona continua a ricevere telefonate notturne, intimidazioni, minacce, cosa che sta ovviamente gettando nell’ansia tutta la sua famiglia. Comprendiamo quindi la sua difficile posizione, che lo ha portato a chiederci come favore personale di lasciare la nostra sede di via Geromini 30. Siamo vicini a questo nostro concittadino, dato che conosciamo bene i metodi di chi lo sta perseguitando, ma essendo titolari di un regolare contratto d’affitto e non avendo alcuna colpa se non quella di essere invisi agli antifascisti cremonesi, riteniamo di dover restare dove siamo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti