Commenta

Molti comuni senza acqua, telefono ed elettricità

cascina farisengo

Il parco secolare della cascina Farisengo a Bonemerse. Molti gli alberi caduti

E’ soprattutto  nei comuni della provincia che si sono verificati i maggiori disagi dovuti alla neve, sia per chi doveva muoversi in auto, sia per chi è rimasto a casa. Isolati a causa del sovraccarico dei cavi elettrici, dalla mattinata di venerdì, una trentina di comuni del circondario cremonese: niente acqua, né elettricità, né collegamenti telefonici. Tra i comuni isolati Ostiano, Gadesco, Pescarolo, Vescovato, Scandolara Ripa d’Oglio, Robecco d’Oglio. Le strade provinciali minori sono rimaste chiuse al traffico “per il tempo necessario – comunicava la Prefettura – allo sgombero del manto nevoso e fino al ripristino del livello di sicurezza”.

A Bonemerse, alla cascina Farisengo, sono cadute diverse piante ad altro fusto, facenti parte del parco tutelato dalla Soprintendenza. Tra di esse, anche una quercia secolare (250 anni circa).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti