Commenta

Orientarsi nel mondo del lavoro: seminario in Provincia

vezzini rech-evid

Il Seminario formativo “Identità al lavoro le competenze trasversali nel sistema formativo e nel mondo del lavoro”, promosso dalla Provincia di Cremona, con Regione Lombardia – Sede Territoriale di Cremona  e Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio XIII – Cremona, ha registrato una grande partecipazione di studenti e docenti, presso la sede dello stesso Ster. L’iniziativa aveva come finalità principale quella di illustrare gli esiti della seconda edizione del progetto sperimentale “Identità al lavoro”, promosso dalla Provincia, nell’ambito del quale, coinvolgendo complessivamente 15 istituzioni scolastiche e formative, si è inteso promuovere negli studenti e nei loro docenti una riflessione profonda sui temi del lavoro e delle “key competence”, funzionali a supportare i processi decisionali riguardo alle future scelte professionali. Enrica Gennari, dirigente Regione Lombardia – Sede Territoriale di Cremona, nel portare i saluti, ha presentato complessivamente le iniziative varate da Regione Lombardia in campo formativo-lavorativo così come i progetti condivisi con gli Enti territoriali; Carlo Angelo Vezzini, presidente della Provincia di Cremona, ha precisato: “la Provincia ha deciso di investire sulle persone, sui giovani, proprio perchè voi siete il futuro e questo lo facciamo insieme a Regione Lombardia. Pur in un periodo di ristrettezze economiche, stiamo mettendo insieme ai vari enti le risorse economiche per progetti condivisi; in tale contesto la sinergia tra Istituzioni fa la differenza, a beneficio dello sviluppo integrato del territorio”.

Francesca Bianchessi, dirigente Ufficio Scolastico Territoriale ha evidenziato la grande valenza della formazione professionale e continua in relazione al futuro lavorativo degli studenti. E’ toccato poi a Dario Rech, dirigente Settore Lavoro, Formazione e Politiche Sociali della Provincia di Cremona, entrare nello specifico del progetto insieme a Carlo Catania, formatore incaricato per il progetto. A concludere il confronto con studenti ed insegnanti, alcuni rappresentanti del mondo delle imprese e dei servizi. Molti gli Istituti presenti, tra cui l’Istituto Professionale “Ala Ponzone Cimino” di Cremona, Ente di formazione “IAL Lombardia” di Cremona, Liceo delle Scienze Umane “Sacra Famiglia” di Soncino, Ente di formazione “Scuola edile cremonese”, Liceo Artistico “Munari”, sede di Cremona, Istituto di Istruzione Superiore “Romani” di Casalmaggiore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti