Commenta

Uomo sotto un treno a Mantova Ritardi e soppressioni sulla linea

treni

Ha avuto  notevoli ripercussioni sul traffico ferroviario lungo la Mantova-Cremona-Milano l’incidente verificatosi stamattina intorno alle 7 a Mantova (località Eremino), dove un uomo di 35 anni è stato travolto da un treno (il Mantova-Milano delle 6.41), per cause ancora in corso di accertamento, ed è morto. Un incidente che ha stravolto la circolazione dei treni lungo la tratta. Ritardi fino a 80 minuti e cancellazioni a raffica sono infatti seguite l’evento, in quanto la circolazione ferroviaria tra Mantova e Castellucchio è stata sospesa per consentire agli inquirenti di fare i rilevamenti del caso. La polizia ha infatti blindato la stazione virgiliana, fermando treni in partenza e in arrivo.

Il Milano-Mantova delle 6.20 si è fermato a Cremona, senza poi proseguire il proprio tragitto, lasciando a piedi i viaggiatori diretti nella città virgiliana. Il Cremona-Mantova delle 5.58 e quello delle 7.40 hanno terminato la propria corsa alla stazione di Castellucchio, così come è partito da Castellucchio il Mantova-Piadena delle 8.26. Fermato a Cremona anche il Milano-Mantova delle 8.20, così come da Cremona è partito il Mantova-Milano delle 8.50.

AGGIORNAMENTO – La circolazione ferroviaria sulla Mantova-Cremona-Milano è stata sospesa per oltre 4 ore, per poi riprendere regolarmente, con il benestare dell’autorità giudiziaria, intorno alle 11.20. Ben 11 sono stati i treni regionali coinvolti: 5 hanno registrato ritardi fino a un’ora e 6 sono stati soppressi o limitati nel loro percorso.

Laura Bosio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti