Commenta

FierAgrumello compie 40 anni: prime iniziative già la vigilia di Pasqua

fieragrumello-evid

Compie 40 edizioni, quest’anno, la Fiera Regionale Agricola di Primavera di Grumello Cremonese (a tutti nota come FierAgrumello) che come ogni anno da appuntamento a tutti nel primo fine settimana dopo Pasqua (sabato 11 e domenica 12 aprile 2015), con la tradizionale rassegna espositiva ma anche con un ricco calendario di manifestazioni ed eventi collaterali. Eventi che prendono il via già dalla vigilia di Pasqua (4 aprile) con i tradizionali tornei sportivi, per proseguire quindi da martedì 7 aprile  con appuntamenti serali alternati tra convegni agricoli a cura delle associazioni di categoria e di nuovo, soprattutto nell’anno di Expo2015, con riflettori puntati sulla gastronomia e sui prodotti ed eccellenze tipiche locali che torneranno ad essere portate in tavola e fatte degustare nella classica ed immancabile Serata Enogastronomica per la promozione dei sapori tipici del territorio.
La rassegna è promossa dal Comitato FierAgrumello  presieduto da Luigi Tantardini, col patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Cremona e Comune di Grumello Cremonese.

Al giro di boa dei quattro decenni di vita, FierAgrumello si presenta con la novità del ritorno alla storica area del Mulinello di piazzale Da Vinci, sede del Polo scolastico e degli impianti sportivi comunali: una location più spaziosa ed adeguata ad ospitare gli stand e i padiglioni espositivi, mentre l’area di Cascina Castello torna ad ospitare i convegni ma anche alcune delle iniziative collegate a FierAgrumello.

La Fiera ospita circa un centinaio di stand  con tutti i settori rappresentati, agricoltura e zootecnia in testa, con padiglioni dedicati sia alle macchine ed attrezzature agricole  sia agli animali da cortile e da fattoria, tra cui cavalli, asini, tartarughe e cani  che saranno tra i protagonisti di straordinarie esibizioni cinofile dimostrative dell’attività di salvataggio e ricerca persone.

Immancabili in Fiera gli appuntamenti con la gastronomia , la musica country , il mercato domenicale degli ambulanti (oltre 60 banchi in centro storico) ed eventi collaterali dedicati alla primavera, tra fiori, profumi e colori.
Anche quest’anno non mancano poi le iniziative culturali, con riflettori puntati sull’antico binomio agricoltura-cultura che FierAgrumello torna a consolidare. Tra questi il 10° Concorso Fotografico ‘Il lavoro in campagna tra modernità e tradizione’  (categoria Fotoamatori Adulti, nati dal 1997 e precedenti; bando già aperto, termine presentazione opere 28 Marzo, esposizione elaborati partecipanti durante la rassegna espositiva), le Mostre d’Arte varia  e lo storico 36º Premio Agrumello, riconoscimento assegnato ogni anno a personalità che nei rispettivi ambiti sono impegnate nella promozione e valorizzazione del settore agricolo, dei borghi rurali, delle produzioni e delle eccellenze tipiche.

La cerimonia inaugurale della 40ª Fiera Regionale Agricola di Primavera con la presentazione ufficiale e il taglio del nastro è in programma per domenica 12 Aprile dalle ore 10.30  alla presenza delle autorità regionali, provinciali e locali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti