Commenta

Basket in carcere, incontro tra studenti del Vida e detenuti

c

Incontri di pallacanestro fra una squadra di detenuti e una rappresentativa di studenti del liceo Vida grazie al “Progetto carcere 2015” della Uisp (con contributo di Regione Lombardia). L’Unione italiana sport per tutti ha in programma diverse attività nel corso dell’anno, con diverse tipologie di attività sportiva utili sotto vari punti di vista in ambito carcerario. Giovedì mattina nella palestra della Casa circondariale cremonese si sono svolte quattro partite di 20 minuti tra una rappresentativa di detenuti allenata dall’operatore della Uisp Fabio Cavagnoli e una rappresentativa di studenti del liceo Vida guidata dal professor Daniele Tolomini. Presente anche il presidente provinciale della Uisp, Goffredo Iachetti, oltre a personale della polizia penitenziaria. Tre le vittorie andate agli studenti del Vida, una alla rappresentativa dei detenuti. Al termine scambio di saluti con relativa foto per i presenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti