Commenta

Rinnovo rsu in Comune Cgil si conferma primo sindacato

comune1-mp

La Cgil continua ad essere il sindacato più forte tra i dipendenti del Comune di Cremona. L’Rsu uscente, eletta nel 2012,  vedeva 8 rappresentanti su 15 ed esprimeva il coordinatore, nella persona di Giorgio Salami, dipendente in servizio presso il Sed, servizio elaborazione dati. Nella tarda mattinata di venerdì si sono concluse  le operazioni di spoglio delle votazioni del 3, 4 e 5 marzo.

La lista della Cgil si conferma dunque la più votata, ottenendo un totale di 172 voti e di 7 rappresentanti nella nuova Rsu. Segue la Cisl con 73 voti, e tre rappresentanti, la Uil con 71 voti e tre eletti e la Dicap con 33 voti e due eletti. Su 674 dipendenti si sono presentati alle urne 362 dipendenti comunali, di cui 147 uomini e 215 donne; in totale sono state scrutinate 349 schede, di cui una bianca e 12  annullate.

Candidati più votati per ciascuna lista nelle votazioni 2015: Giorgio Salami (Cgil); Silvio  Brignani (Diccap), Luigi Bricchi (Uil) e Carmelo Murabito (Cisl). Gli altri eletti per la Cgil: Gianluigi Piccinelli, Laura Maiavacca, Fabrizio Lini, Simonetta Guazzi, Michele Ginevra e Santina Bassanetti. Per la Uil: Luigi Bricchi, Rosaria Toscano e Raffaello Mainardi. Per la Cisl: Carmelo Murabito, Giorgio Bodini e Gabriele Denti. Per la Diccap: Federica Ascari e Silvio Brignani. A breve verrà convocata l’assemblea, dove si parlerà delle maggiori ciriticità dei dipendenti del Comune.

Nella passata tornata elettorale, nel 2012, erano stati eletti 8 rappresentanti della Cgil, tre ciascuno di Cisl e Uil, un rappresentante del sindacato autonomo di Polizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti