Commenta

Defibrillatore 'pubblico' in via Massarotti alla caserma della polizia

a

Sopra, la caserma della polizia di via Massarotti (foto Sessa)

Un defibrillatore semiautomatico esterno, di quelli più semplici da utilizzare, è stato donato dal Rotary Club Cremona Po e posizionato alla caserma Luigi Marconi della polizia di via Massarotti. L’installazione del Dae (questa la sigla del defibrillatore) è stata voluta dal questore Vincenzo Rossetto su iniziativa del comandante provinciale della polizia stradale Federica Deledda e del nuovo medico della polizia, arrivato a inizio anno, Nello Danilo Vicidomini, responsabile dell’ufficio sanitario provinciale. Un’installazione, effettuata il 4 marzo, che rientra nel progetto Pad-Defibrillatori ad accesso pubblico, il quale prevede la collocazione di defibrillatori in diversi luoghi e la possibilità di utilizzo da parte di cittadini precedentemente e adeguatamente formati e abilitati. Lo strumento si trova presso il corpo di guardia della caserma in una teca di protezione donata dalla ditta Pessina Comfort.

“Grazie al defibrillatore semiautomatico esterno d’ora in avanti, in caso di eventi di arresto cardiaco nella zona circostante la caserma – spiegano dalla Questura – il cittadino potrà accedere allo strumento il cui uso, associato alle manovre rianimatorie, potrà aumentare considerevolmente la percentuale di sopravvivenza a breve termine dei soggetti colpiti”.

Michele Ferro
redazione@cremonaoggi.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti